Un tour tra le case museo meno conosciute del nostro Paese

Oggi è il Blue Monday: tutte le curiosità sul giorno più triste dell’anno
17 Gennaio 2022
Veronica Perseo da Tali e Quali a ‘Ricomincio da me’: “Un promemoria per chi si sente solo”
17 Gennaio 2022

Andare in cerca dei luoghi significativi di uno scrittore, che è stato incontrato e amato attraverso le sue opere, è spesso una tappa imprescindibile per gli appassionati di letteratura. Leggendo “L’Infinito” di Leopardi, per esempio, è quasi istintivo avere il desiderio di trovarsi nello stesso punto in cui gli vennero in mente quei versi. Vivere i luoghi degli scrittori e le strade che percorrevano, è un modo per conoscere meglio gli autori straordinari con i quali, per esempio, si avrebbe voglia di chiacchierare davanti a un caffè. In questo articolo, però, non ci saranno le più famose case museo (Manzoni, D’Annunzio, Dante), bensì alcune meno note.

Salvatore Quasimodo

Nella bellissima e famosa città di Modica, oltre ad assaggiare il cioccolato tipico del posto, c’è la possibilità di andare a curiosare nella casa dove nacque, il 20 agosto 1901, Salvatore Quasimodo. Le stanze visitabili ospitano oggetti appartenuti al poeta, lo studio milanese con una vecchia macchina da scrivere, libri, fotografie, e inoltre si possono ascoltare le sue poesie. Nella sala multimediale si può assistere alla cerimonia del Premio Nobel.

Per tutte le informazioni visitare il sito: https://www.casaquasimodo.it

Dove: Via Posterla 84, Modica

Italo Svevo

A Italo Svevo è dedicato un museo, lo Svevo Museum, a Trieste. La città di origine gli fu sempre cara, tanto da ritornare spesso nei suoi scritti. La sede è quella della Biblioteca Civica, a cui la figlia donò gli oggetti del padre. La stessa biblioteca, per esempio, compariva proprio nel romanzo “Una Vita”. I libri di sua proprietà insieme alle sue carte sono tra i pochi oggetti sopravvissuti al bombardamento aereo che distrusse la villa dove l’autore viveva.

Sito: https://www.museosveviano.it/museo-sveviano/storia

 Dove: via Madonna del Mare 13, Trieste

Leonardo Sciascia

Scrittore unico nel suo genere, brillante e ingegnoso nel prevedere delle dinamiche appartengono ancora oggi al nostro Paese. “CasaSciascia” si trova a Racalmuto ed è stata l’abitazione in cui, oltre a viverci, Sciascia ha visto crescere la sua passione per la scrittura. Oggi fa parte dei Beni culturali dell’identità siciliana, conserva pubblicazioni e quanto di più caro al grande intellettuale.

Informazioni: Facebook, “CasaSciascia – Racalmuto”.

Dove: Via Leonardo Sciascia, Recalmuto

Cesare Pavese

Torniamo a Nord, a fare visita a un altro grande intellettuale del ‘900 italiano. A Santo Stefano Belbo, in provincia di Cuneo, ci sono le radici del grande Pavese. Uomo inquieto, con una grande sensibilità sia nella prosa che nella poesia, la sua casa museo è gestita oggi dalla Fondazione Cesare Pavese. Ci sono lettere, immagini, oggetti, che possono colmare la curiosità di chi, leggendolo, si è affezionato allo scrittore.

Leggi anche —-> Amsterdam, un tour nella città di Van Gogh

Sito: https://fondazionecesarepavese.it/il-museo-pavesiano

Dove: Piazza Luigi Ciriotti, 1, S. Stefano Belbo (CN)

È importante soprattutto in questo periodo storico sostenere la cultura e le associazioni che gestiscono le case museo. Sono un grande tentativo di far rivivere grandi autori, che hanno dato molto alla letteratura italiana.

Articolo a cura di Marta Spadaro