Amsterdam, un tour nella città di Van Gogh

Una vita più sana sulla Terra: le nuove scoperte scientifiche nella ISS
12 Gennaio 2022
“America Latina”, dal 13 gennaio al cinema
13 Gennaio 2022

Capitale dei Paesi Bassi, Amsterdam è ricca di storia ed arte nelle caratteristiche abitazioni strette che si affacciano sui canali e sfoggiano l’architettura del XVII secolo. Una meta turistica ambita, per visitare la città olandese tra cultura, panorami e relax.

Amsterdam: caratteristiche della capitale d’Olanda

In prossimità della provincia settentrionale dell’Olanda, Amsterdam si trova sull’estremità del fiume Amstel. L’origine del nome della capitale significa “argine dell’Amstel”, in riferimento allo sbocco del fiume nell’antico lago Het IJ. Nell’Aia vi è la sede del governo e della famiglia reale, la lingua parlata è l’olandese e la moneta circolante in uso è l’euro.

Ad Amsterdam, il quartiere nel centro cittadino offre ai visitatori il Grachtengordel, con più di 150 canali e migliaia di ponti. Qui, folle di turisti hanno l’imbarazzo della scelta tra bar, hotels ed attività d’intrattenimento, per immergersi nel fascino dei luoghi caratteristici. Dall’Italia si arriva ad Amsterdam con voli diretti o con scalo e nella prima ipotesi il volo nella capitale olandese impiega due ore e mezza. L’aeroporto principale del Paese rimane ad una decina di chilometri dalla città ed è appunto l’Amsterdam Schiphol. Una volta che i turisti giungono in aeroporto, possono arrivare nella capitale olandese in treno oppure in autobus.

Cosa visitare

La piazza Dam comprende una vasta area pubblica di Amsterdam, che risale alla costruzione del 1270, lungo il fiume Amstel. Per secoli e secoli la vita sociale e culturale della città ruota intorno a questa piazza, in quanto riferimento turistico per mercati e manifestazioni ricreative.

Si unisce al ciottolato della piazza, la ricchezza architettonica del Palazzo Reale, colosso monumentale del XVII secolo. All’epoca l’edificio rappresentava il Municipio, come simbolo della Repubblica d’Olanda; poi Luigi Bonaparte l’ha ristrutturato nell’odierno palazzo. La prestigiosa struttura mostra un ingresso nascosto per motivi di sicurezza. A fronte di ciò, il portico destro oscura leggermente l’entrata principale. Sfoggiano inoltre decorazioni raffinate interne e sulla facciata esterna.

Qui, la famiglia reale alloggia attualmente soltanto nelle festività solenni e negli impegni di Stato. Seguono anche i Musei dell’Erotismo e delle Cere di Madame Tusseaud, con la Galleria De Bijenkorf. Amsterdam anche nota come “La Venezia del Nord”, è una città con la costruzione su piccole isole, dove oltre 165 canali contornano la capitale in 100 km. Nell’insieme, il fascino della città emerge in molteplici labirinti da percorrere tra canali e ponti. Nel centro storico un maestoso anello d’acqua è racchiuso in altri canali, con 2200 edifici di cui una gran parte risale al 1600. Tra le attività ricreative e culturali, i turisti posso decidere di seguire degli spettacoli, la storia, oppure di fare gite in battello o in bicicletta per scoprire la bellezza dei canali.

Articolo a cura di Elena Canini