Sinetti racconta il nuovo EP: “Say Just Hello racconta chi sono”

Tommaso Paradiso, online il video di “Piove in discoteca”
27 Maggio 2022
Moci presenta il singolo Mi faccio paura: “Il timore di ripartire” | Il cantautore si racconta
27 Maggio 2022

Sinetti torna sulla scena musicale presentando il suo nuovo EP ‘Say Just Hello‘, disponibile su tutte le piattaforme digitali dal 18 maggio 2022. Il progetto contiene due tracce che presentano tutto il mondo dell’autore, e tutto quello che ne comprende. Con alle spalle già numerose esperienze in ambito artistico, Sinetti ha accettato di incontrarci e ci ha parlato di tutti i suoi sogni e progetti.


Come nasce il tuo primo approccio alla musica? Quando hai scoperto che sarebbe stata la tua strada?

Il mio primo approccio alla musica c’è stato quando ero piccolo. Facevo parte di una piccola banda di paese ed è lì che ho imparato a suonare alcuni strumenti e le basi di ciò che poi sarebbe diventato il mio futuro. Ho capito che la musica era la mia strada perché ogni giorno, da quella prima esperienza, non ne ho più potuto fare a meno.

Parliamo del tuo nuovo EP Say Just Hello: dove nasce l’idea per questo tuo lavoro discografico?

L’idea è nata principalmente ascoltando i grandi artisti che fanno parte della scena attuale tech house e dalla passione di un gruppo di artisti di cui faccio parte in provincia di Varese (DDL Varese).

Qual è il significato principale che vuoi trasmettere?

Il significato principale del mio nuovo EP è molto semplice: è il mio modo di presentare chi sono, di dire “Eccomi, ci sono anche io!”.

Il tuo stile musicale è molto originale, ma cosa c’è dietro tutto questo? Chi sono stati i tuoi maestri letterari?

Parlando di stile musicale, io credo che l’importante sia esprimere ciò che una persona porta dentro di sé, ciò che trasporta principalmente l’artista nella creazione di un sound. I miei maestri, paradossalmente, non rientrano nel genere della tech house. I più grandi artisti secondo me provengono dalla musica classica.

Hai avuto numerose esperienze musicali: c’è stata una che ti è rimasta particolarmente nel cuore?

Tutte, vi chiederete perché … ecco, ogni esperienza che ho vissuto mi ha trasmesso emozioni diverse, sia positive che negative, ma sono tutte belle ed utili allo stesso modo.

LEGGI ANCHE –> Isoladellerose dopo The Band: “Ci siamo divertiti molto” | Progetti futuri? “Sogniamo Sanremo”

Quali sono i tuoi futuri progetti? Puoi anticiparci qualcosa?

I miei progetti futuri sicuramente riguarderanno i live. La volontà è quella di potermi esibire sempre di più nella scena nazionale, ma anche di affacciarmi nel panorama internazionale.

Intervista a cura di Stefania Meneghella