Maninni presenta il suo nuovo singolo | Con “Bari NY” racconta l’amore vero

Elisabetta Mandalari torna in tv con ‘Canonico’: “Io e Irene siamo molto simili”
22 Dicembre 2021
Il pomodoro: la nuova medicina per le infiammazioni intestinali
24 Dicembre 2021

Maninni ritorna in radio con il singolo ‘Bari NY‘, prodotto da Sony Music Italy: un inno all’amore e alle piccole cose che costruiscono la vita di coppia.

Il cantautore ha raggiunto la popolarità grazie al singolo ‘Vaniglia‘, restato per ben otto settimane nella playlist di Spotify Scuola Indie e supportato da tutte le piattaforme digitali e da network nazionali. Dopo un silenzio di due anni, torna nel 2021 con il primo singolo di un nuovo progetto discografico: un sound che lo caratterizza in pieno e che, nella sua semplicità, arriva al cuore di chi lo ascolta.


La tua musica è una parte di te e ti accompagna in ogni passo. Quando hai capito che sarebbe stata quella la tua strada? Cosa ti ha spinto a fare musica?

L’ho capito dal primo approccio con la chitarra, mi ha dato quel brivido che nessun’altra passione mi aveva mai dato. Ho capito che volevo fare questo nella vita dal primo momento in cui ho compreso che questo mi faceva stare bene. E’ proprio questo che mi spinge a fare sempre di più.

Ti abbiamo conosciuto soprattutto per il brano ‘Vaniglia’, con il quale hai scalato le classifiche e hai raggiunto un grande successo. Cosa ricordi di quel periodo e quanto c’è di te in quel pezzo?

C’è tutto di me in quel brano, non c’è una singola parola tratta dalla fantasia: è tutto realmente accaduto. Ricordo che era un periodo buio in cui non riuscivo a scrivere nulla, un blocco creativo incredibile durato mesi. Poi è però arrivata una scintilla che mi ha portato a scrivere Vaniglia. È una canzone molto importante per me, mi ha dato modo di ricominciare

Sei adesso tornato con un nuovissimo singolo dal titolo ‘Bari Ny’, che è sicuramente un omaggio alla tua città natale Bari. Cosa ti ha spinto ad inserire le tue origini in questo pezzo? 

È una cosa avvenuta in maniera molto spontanea, non ci ho “pensato” prima di inserire Bari nel testo. Poi dopo averlo scritto ho pensato che sarebbe stata la cosa giusta, non avrebbe avuto senso inserire città che non fanno parte della mia vita

La canzone da te scritta e interpretata è senz’altro una canzone d’amore: qual è il messaggio che vorresti lasciare a chi la ascolta?

Non dare per scontato nulla, neanche una semplice cena in due. Spesso cadiamo nella routine quotidiana che ci porta a dare per scontati tanti momenti della vita di una coppia. L’idea invece è quella di rivivere questi momenti come se fosse la prima volta. 

Leggi anche —-> Giulia Luzi si racconta: la sua vita tra musica, teatro, tv (e futuro)

Nel videoclip di ‘Bari Ny’, vengono filmate scene di vita quotidiana ma anche scene che ritraggono una bellissima storia d’amore. Da dove nasce questa idea?

È un’idea di Mauro Lamanna, regista del video. Abbiamo voluto ricreare situazioni di vita reale: chi almeno una volta nella vita non ha vissuto momenti di innamoramento che riempiono il cuore?! Spero davvero che possa arrivare un messaggio sincero, e che chiunque possa immedesimarsi in questa storia. D’altronde ogni essere umano può essere collegato da questo sentimento universale chiamato amore.

Come sta procedendo la promozione del singolo? Quali sono i tuoi futuri progetti?

Procede molto bene. Stiamo lavorando a tamburo battente su tante idee e progetti. Sono soddisfatto del lavoro svolto finora, grazie soprattutto al mio team. Ora continuiamo con la promozione di Bari NY. Mi auguro che questa situazione pandemica finisca, in modo da iniziare a portare la mia musica in giro. Ho tante canzoni da farvi ascoltare, non è finita qui.

Leggi anche —-> Dominika Zamara: “Il canto per me è come il pane” | Il soprano polacco parla dei suoi ultimi progetti

Se ti dovessero chiedere cosa sia per te la Musica, cosa risponderesti?

È l’unica cosa in cui credo, l’unica cosa che mi fa stare bene e mi fa sentire me stesso.

Intervista a cura di Stefania Meneghella

[pluginops_form template_id=’13529′ ]