Luca Dirisio – Le note sono messaggi

Kledi Kadiu ha una danza che salva
21 Maggio 2017
Il diritto di scegliere
21 Maggio 2017

Cantautore

Sito Web: Luca Dirisio
Facebook: 
Luca Dirisio Ufficiale




Luca Dirisio – Mentre te ne vai

Tra le nostre pagine, oggi ci viene a far visita uno degli artisti più rappresentativi del pop Italiano. Cantautore, musicista, voce fissa dei nostri ricordi.

Parliamo di Luca Dirisio (Gigi rock concerti management), il cui singolo d’esordio sul mercato è stato “Calma e sangue freddo”, con cui arriva alla vittoria del premio “Artista rivelazione dell’anno al Festivalbar”. Dall’album “Luca Dirisio”, oltre alla hit “Calma e sangue freddo” vengono estratti i singoli “Il mio amico vende il tè”, “Usami” e “Per sempre”. Nel 2006 partecipa al Festival di Sanremo nella categoria “Uomini” con il brano “Sparirò”, di cui è anche autore ( Dirisio è autore di quasi tutte le sue canzoni). “Sparirò” anticipa il secondo album “La vita è strana”, pubblicato anche in edizione Dual Disc. Dall’album vengono estratti singoli come “La ricetta del campione”, “Se provi a volare “(versione italiana della canzone “Breaking Free” di High School Musical) Nel 2008 viene pubblicato il singolo “Magica”, singolo apripista del suo terzo album dal titolo “300 all’ora” e in seguito “Fragole, ciliegie e miele”. Dopo due anni di silenzio, passati a scrivere e viaggiare in tutta Europa, Dirisio torna ad imporsi sulla scena musicale nazionale con un nuovo singolo “Nell’assenzio”. Il brano, interamente registrato a Londra nei famosi studi di Kensal Road (studi già utilizzati tra gli altri da Bob Marley ) con la produzione di Martin Terefe ( già produttore di Jason Mraz, James Morrison, Adele , Train ecc. ) viene pubblicato il 30 luglio 2010 dall’etichetta ULTRASUONI. Il nuovo album Compis (A Pretty Fucking Good Album) viene pubblicato il 27 giugno 2011 su etichetta Compis Factory (Songs&Words): dall’album vengono estratti i singoli “La musica in coma” e“La Pazienza”. “Mentre te ne vai” è il nuovo singolo di Luca Dirisio che vede il suo ritorno sulla scena musicale.

Lasciamo la parola a Luca Dirisio, con l’augurio di proseguire in questo meraviglioso percorso.


 

 

 

 

 

D: Come nasce la tua passione per la musica?
R: Era un passatempo che mi piaceva portare avanti nei pomeriggi che poi è diventato il mio mestiere; mi reputo molto fortunato.

D: Il tuo primo successo risale al 2004 con il tormentone “Calma e sangue freddo”. Quanto ti definisci cambiato da allora, e quanto la tua musica ha risentito di questo cambiamento?
R: È il tempo che ci fa cambiare ogni giorno; bisogna accettare il passare del tempo sperando di cambiare in meglio.

D: Facendo un salto temporale di circa 12 anni ci ritroviamo al tuo penultimo singolo “Come neve”. Come è stato ripartire dopo 4 anni di pausa?
R: In quattro anni ho fatto il giro per il mondo. Questo singolo è stato un modo per prendere in giro le mie ex, mettendo in luce le differenze che ho riscontrato con il mio nuovo amore.

D: Il tuo ultimo brano, invece si chiama “Mentre te ne vai”. Cosa ci racconti a proposito di questo brano? Come nasce l’idea di questo pezzo?
R: Nasce come pezzo contro ogni tipo di violenza; mi sono soffermato sul femminicidio perché in Italia ultimamente ci sono stati molti casi. Però è un brano che si oppone ad ogni tipo di violenza, psicologica o verbale. Abbiamo deciso di non seguire le tendenze delle canzoni estive, trattando un argomento più importante.

D: Come è stato per te affrontare un tema delicato come quello del femminicidio?
R: Io sono figlio perché ho una mamma, sono zio perché ho una nipotina, sono fratello perché ho una sorella e sono marito perché ho una moglie. Ho immaginato che qualcuno potesse toccare i miei affetti più cari ed è una cosa che mi fa impazzire; è una cosa che sentivo di dover fare.

D: Come nasce l’idea per la realizzazione del videoclip di “Mentre te ne vai”?
R: Prima del video effettivo ho fatto un briefing con il regista nel quale lui ha avuto modo di esprimere le sue idee ed io le mie in modo da confrontarci. Il messaggio  inizialmente era molto complesso, non si capiva fino in fondo, il video doveva essere immediato, come avviene poi nel video effettivo nel quale una ragazza è appunto costretta a scappare.

D: Quanto credi la musica possa essere utile nel veicolare messaggi anche su argomenti molto forti? Qual è un tema da te non ancora affrontato che ti piacerebbe trattare in un brano?
R: Non posso rivelare molto, perché sarebbe un’anteprima. Credo che un cantautore abbia il dovere di veicolare un messaggio, essendo più in vista di molte persone e avendo la possibilità di trovarsi su un palco con una buona musica.

D: In cosa consisterà la promozione dei tuoi ultimi lavori? Puoi annunciarci qualche data?
R: Per le mie date si può consultare la mia pagina “Luca Dirisio ufficiale”, per essere costantemente aggiornati.

D: Se dovessi fare un bilancio della tua carriera dagli inizi ad oggi quale sarebbe?
R: Non credo sia ancora tempo di bilanci essendo in piena attività.

D: Quali sono i tuoi futuri progetti?
R: Tutto ciò che vorrà, sicuramente continuare a fare musica con il sorriso sulle labbra, con un po’ di leggerezza.


Ringraziamo Luca Dirisio per la sua collaborazione e per il tempo che ci ha donato, augurandogli di continuare a sorprenderci e a sorprendersi.

 

Presentazione a cura di Stefania Meneghella
Intervista realizzata da Manuela Ratti