“Ghiaccio”, in uscita al cinema dal 7 febbraio 2022

Francesco Serpico torna con L’Amica Geniale: “Vi racconto il mio Nino Sarratore”
6 Febbraio 2022
“Brividi”, il testo e il significato del brano vincitore di Sanremo 2022
6 Febbraio 2022

Ecco in arrivo il trailer “Ghiaccio” di Alessio De Leonardis e Fabrizio Moro, dal 7 al 9 febbraio in tutte le sale cinematografiche. Da qui, il cantautore Moro esordisce nel grande schermo come regista ed il rullino dal genere drammatico vuole essere un invito a non arrendersi mai.

“Ghiaccio”: trama

Giorgio vive a Roma con la madre in una zona degradata della città, in una situazione economica difficile e senza padre, assassinato dalla malavita. Giorgio deve difendere continuamente la madre e sè stesso dalla delinquenza locale,che lo insegue per un debito rimasto dal padre. Un giorno l’allenatore Massimo nota le capacità del pugile e gli offre delle opportunità per divenire un professionista nella boxe. Da spacciatore e consumatore di droghe, Giorgio con l’aiuto di Massimo riesce a sfuggire alla malavita e dedicarsi al pugilato con successo.    

“Ghiaccio”: recensione

In “Ghiaccio” i registi Alessio De Leonardis e Fabrizio Moro realizzano la pellicola con la distribuzione di Vision Distribution. Il film attesissimo uscirà dal 7 al 9 febbraio al cinema e come tema centrale dell’opera vi sono i combattenti, ovvero i protagonisti della boxe. Un allievo ed il suo maestro: Marchioni e Ferrara si trovano a confronto tra passato e presente. Di fatto, la ricerca di nuove prospettive di vita con la speranza di un futuro migliore, nonostante il dramma della malavita, da cui nasce il desiderio di riscatto. Da un lato, la lotta continua tra la corsa verso una nuova strada luminosa ed il contrasto alle ingiustizie. Dall’altro, il parallelismo con gli aspetti psicologici e fisici diviene “lotta” di spirito e corpo, in cui i registi incentrano il trailer sulle abilità dello sport della boxe, come aiuto mentale nel reagire nella vita. Il noto cantante romano pone come interpreti di “Ghiaccio” Vinicio Marchioni e Giacomo Ferrara, in cui recitano nei ruoli di Massimo e Giorgio.

Si tratta del racconto di una giovane promessa della boxe, che attende la fortuna di inserirsi nel mondo del professionismo. E l’incontro con l’allenatore Massimo gli cambia radicalmente la vita, poiché il maestro guida il pugile verso il successo, nonostante un debito ancora presente con l’ambiente malavitoso. Un’esortazione al pubblico a non arrendersi mai, anche quando tutto sembrerebbe non avere alcuna via di uscita. Nella canzone che ha reso popolare il cantautore, anche nel film il testo invita il pugile protagonista a riflettere e pensare prima di compiere delle azioni.    

Il cast

Al trailer partecipano come attori: Giacomo Ferrara (Giorgio), Vinicio Marchioni (Massimo), Claudio Camilli (Pisciasotto), Beatrice Bartoni (Elisabetta), Lidia Vitale (Maria), Vittorio Emanuele Propizio (Michelino), Valerio Morigi (Sfascio), Mauro Aversano (Zingaro), Mauro Cremonini (Giovannone).

                                                                                    Articolo a cura di Elena Canini