Sanremo 2022, Tananai: “Per me è il Festival dell’Amore”

Sanremo 2022, Dargen D’Amico: il nuovo disco e le impressioni sul Festival
3 Febbraio 2022
NASA Perseverance: cosa si ascolta su Marte | Due microfoni ne registrano i suoni
4 Febbraio 2022

Kosmo Magazine ha partecipato alla Conferenza Stampa di Tananai, organizzata da Words For You, l’ufficio stampa che cura la sua partecipazione al Festival di Sanremo 2022.


Ho iniziato a fare musica quando avevo 13-14 anni“, ha esordito lui, “ho sempre avuto la testa tra le nuvole e ho scoperto che produrre fosse la cosa che mi piaceva di più“. Si è reso conto di aver avuto bisogno di esprimersi in qualsiasi altro modo, e ha così trovato il coraggio di scrivere le proprie canzoni. “Ho iniziato questa nuova avventura“, ha continuato, “sia perché sentivo la necessità di esprimersi sia perché ho sempre pensato che i cantanti si divertissero di più. Soprattutto perché non ho mai amato dipendere da qualcuno“.

Tananai ha fatto così uscire i suoi primi singoli, ma solamente adesso sente di aver trovato un equilibrio dal punto di vista del sound. Ha partecipato a Sanremo Giovani, ed è stata sicuramente un’esperienza fatta soprattutto di una grande voglia di imparare. Ha conosciuto Paolo Antonaci e ha iniziato a collaborare con lui. “Sesso Occasionale è un messaggio di amore antico“, ha spiegato, “lo esprimo come una fase importantissima della vita“.

Sanremo per lui

I momenti di tranquillità che ho riscontrato in questi giorni è quando sono salito sul palco“, ha detto lui, “sono stato molto contento di divertirmi e di tornare a suonare dal vivo“.

Il mio brano parla di come godersi i piaceri della vita, e di come assaporare le piccole bellezze della vita. Io lo chiamo ‘Il Festival dell’amore‘. “L’amore per me è fondamentale“, ha svelato l’artista, “è fonte di ispirazione per scrivere i brani. Quello che scrivo deriva da quello“.

Per me non conta il risultato“, ha confessato, “sono contento di fare quello che faccio davanti a tutta Italia. E’ anche una responsabilità essere tra i BIG. Questo mi aiuterà a sviluppare la mia carriera in maniera più strutturata“. Lo stesso ha svelato di essere legato molto a ‘Ti regalerò una rosa‘ di Simone Cristicchi, e il ricordo più bello legato a Sanremo è quando si recava in edicola con i genitori e acquistavano il disco della compilation di Sanremo.

Il nuovo vinile e il videoclip

Verrà a breve pubblicato il mio primo vinile, nel quale ci saranno le due canzoni che ho interpretato durante il Festival.