Franco 126, il gran finale del tour: le ultime due date

DiStefania Meneghella

Set 23, 2022

Franco126 è pronto per concludere il suo tour con due imperdibili date: giovedì 22 settembre al Mediolanum Forum di Milano e sabato 24 settembre al Palazzo dello sport di Roma, già sold out. Un gran finale quello del cantautore romano che continua ad affermarsi tra i cantanti di spicco della scena musicale attuale e tra gli autori più importanti di questa generazione della scena romana e nazionale.

I due live, prodotti e distribuiti da Vivo Concerti, saranno l’occasione per festeggiare il termine della “sequenza cinematografica” di immagini in musica iniziata lo scorso anno con l’album “Multisala”, certificato disco d’oro. In scaletta, oltre al brano “Fuoriprogramma” uscito lo scorso dicembre, l’EP “Uscire di Scena” e il brano “Mare Malinconia”, in collaborazione con Loredana Bertè. Nel corso delle due date saranno numerosi gli ospiti che calcheranno il palco in compagnia del cantautore. 

Si festeggia il finale di questo progetto musicale con due live che saranno l’occasione per ripercorrere la carriera e i grandi successi dell’artista, con un filo conduttore cinematografico di immagini in musica. Tre grandi schermi alle spalle del cantautore racconteranno, per tutta la durata del live, una storia fatta di illustrazioni, video e giochi grafici: un’esperienza a 360 gradi, come si può vivere in ogni Multisala. 

Un countdown silenzioso apre le porte dei palazzetti al pubblico e sulla scia delle immagini di alcuni film degli anni 70 e delle parole di Nessun perché inizia questo “film cantato”. Sugli schermi vengono proiettate immagini ed elementi visual che seguono il ritmo del prossimo successo Fa lo stesso. Con il brano San Siro, ci spostiamo nel mondo milanese, e più in generale lombardo, degli anni 80. Test oculistici e sfide visive caratterizzano lo sfondo visivo del brano Miopia per aiutare a vedere il mondo che ci circonda anche nei momenti in cui “non sappiamo più di chi fidarci”. Con il medley dell’album Polaroid, nato dalla collaborazione con Carl Brave, l’attenzione è sul pubblico: immagini live dei fan presenti, un focus sulle emozioni che si provano mentre a squarciagola vengono cantate le parole che hanno un significato personale e diverso per tutti. Continua la scaletta con un nuovo gioco di luci e immagini per il brano Vestito a fiori, arrivando a quello che può essere considerato il momento nostalgia del concerto: con Maledetto tempo, una raccolta di foto della band e dell’artista scorrono tra gli schermi, ripercorrendo la loro vita, dall’infanzia all’adolescenza, al giorno d’oggi. Dopo Università e Chicchi di Riso (quest’ultimo solo a Roma), ci spostiamo negli USA con Fuoriprogramma: alle spalle di Franco126 l’immagine riconoscibile dell’esterno dei cinema americani, zoomato sulla tipica insegna che li caratterizza e li rende celebri e unici.  Inizia un momento quasi karaoke, con il suo piglio scanzonato, caratterizzato dalla visione del susseguirsi delle parole del testo. Torniamo in Italia, nella periferia della città di origine del cantautore: Roma, con il singolo Frigobar. Una scritta a fine brano “Fine primo tempo” sancisce la conclusione del primo atto del viaggio cinematografico di Franco126

Franco126 lo rivediamo sugli schermi seduto in sala, quasi come uno spettatore pensieroso, sul brano Che senso ha “Continuare a difendere le cause perse? Far finta che le cose siano come sempre quando è cambiato tutto?”. Inizia il secondo atto del film. Dopo Nuvole di drago, torna il focus sul pubblico con una serie di brani: Simone, Mezzanotte in punto, Parole crociate, Accidenti a te, Noccioline. Un gioco di led a ritmo di musica, la telecamera che si muove sui fan con l’obiettivo di far vedere le loro emozioni sul grande schermo, creando un momento di collegamento diretto tra loro, la musica e Franco126 e rendendoli così protagonisti di questo film. Arriva il momento della canzone estiva: Mare malinconia, brano nato dalla collaborazione di Loredana Bertè e che vede scorrere, alle spalle del cantautore romano, alcune scene del video musicale. Alla conclusione del brano, si spengono le luci, creando un momento intimo dal sapore quasi confidenziale: le torce dei cellulari si accendono sulle note di Ieri l’altro. Un preludio verso il finale del concerto: Stanza singola e Blue jeans. Immagini in bianco e nero accompagnati dai testi delle canzoni che scorrono sugli schermi come fossero dei titoli di coda di una pellicola che è arrivata ormai alla fine. Franco126 e la band escono dal palco. Il secondo atto è terminato, il film è finito. 

Clima di festa e divertimento per il vero finale del concerto e il ritorno sul palco di Franco126 con i due brani encore che chiuderanno il live: Brioschi e Vabbè. 

Ad accompagnare Franco126 in questi ultimi due live, una band composta da: Pietro Di Dionisio alle chitarre acustiche, Frankie Bellani alle tastiere, Gabriele Terlizzi alle chitarre elettriche, Danilo De Candia al basso e Davide Pasculli alla batteria.

(Comunicato Stampa di Words For You)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *