Brugnano + Nazo tornano con un nuovo Ep: “Com’è nato il nostro incontro con ‘Nto e Carl Brave” | I due fratelli si raccontano

Psiker e l’importanza del reset nel nuovo singolo: “Come ricaricare le batterie” | Il cantautore si racconta tra presente e futuro
22 Aprile 2022
APOLLO 12: sito di allunaggio visto dalla sonda LRO
23 Aprile 2022

Il duo indie Brugnano (composto dai fratelli Gianluca e Antonio Brugnano) tornano sulla scena musicale con il producer e dj Valerio Nazo (che vanta la collaborazione con artisti del calibro di Rocco Hunt, Carl Brave, Fabri Fibra e Clementino). I tre hanno infatti presentato l’Ep Contrasti (Smilaxpublishing), un progetto discografico che parla in pieno di grandi emozioni.

L’album è stato anticipato dall’uscita del singolo Mal di te, realizzato in collaborazione con il rapper ‘Nto e che parla di un amore ormai lontano. Il disco da loro realizzato ha inoltre visto la presenza di Carl Brave, che ha dato un grande contributo al brano Scintille. I fratelli Brugnano hanno così accettato di incontrarci, e ci hanno parlato di tutti i loro sogni e progetti musicali.


Siete due fratelli e condividete questo amore per la musica. Com’è nato il vostro approccio con l’arte musicale? Quando avete compreso che avreste potuto lavorare insieme?

Gianluca: Siamo praticamente cresciuti nella musica, grazie alla passione del nostro papà. Abbiamo però sempre lavorato separatamente ma, una sera, ci siamo ritrovati a casa insieme e abbiamo dato vita al nostro primo brano ‘Le aiuole’. E’ stato tutto spontaneo, e ci siamo resi conto di avere una buona sinergia professionale. Da lì è nato tutto, e non ci siamo più fermati.

Parliamo del vostro ultimo album Contrasti. Come nasce l’idea per la realizzazione dell’album? C’è stato qualcosa che vi ha ispirato?

Antonio: Il disco è stato creato nel periodo del lockdown e, proprio in quei mesi, abbiamo dato sfogo alla nostra creatività. Ci siamo così ritrovati in studio con il producer Valerio Nazo, e abbiamo creato una bella connessione.

Com’è nato invece il vostro incontro con il producer e dj Valerio Nazo?

Gianluca: Ci conoscevamo già perché, molto tempo fa, avevamo già collaborato insieme io e lui per un progetto discografico di ‘Nto. C’era quindi già un rapporto di grande stima e grande amicizia reciproca: abbiamo pensato poi che l’unione dei nostri stili potesse dar vita a un sound soddisfacente. Nella creazione di questo brano, ci ha unito molto anche la situazione amorosa che tutti e tre ci siamo trovati ad affrontare (vivevamo infatti una sorta di “devasto sentimentale”). Abbiamo così tirato fuori delle sensazioni che ci accomunavano, e siamo stati molto felici di condividerle e di trasformarle in musica.

Sta per uscire il singolo Mal di te, realizzato con il rapper ‘Nto’. Com’è stato collaborare con lui?

Antonio: ‘Nto mi è sembrato sin da subito un grande poeta, che riesce a descrivere una Napoli odierna con una visione molto romantica e realistica allo stesso tempo. Siamo stati molto felici che lui abbia accettato questa nostra collaborazione.

LEGGI ANCHE –> Psiker e l’importanza del reset nel nuovo singolo: “Come ricaricare le batterie” | Il cantautore si racconta tra presente e futuro”

Nel vostro album, c’è inoltre un EP che si chiama Scintille e che è stato realizzato con il noto Carl Brave. Come definireste questa collaborazione?

Gianluca: Noi abbiamo amato sin dall’inizio il suo modo di raccontare le cose, e abbiamo scelto lui perché abbiamo subito pensato che avrebbe potuto dare un meraviglioso contributo al brano. Siamo stati felicissimi di questa collaborazione: è sicuramente un grandissimo artista e che pensa soprattutto e più di tutto alla musica.

Ci sono futuri progetti in ballo? Potete anticiparci qualcosa?

Antonio: Per il momento, ci riposiamo un po’ dopo la creazione di questo album. E’ però sempre viva in noi la voglia di fare musica dal vivo, e speriamo di poter esibirci dinnanzi a molta gente.

Intervista a cura di Stefania Meneghella