Piccole ma grandi presenze

Fabrizio De Blasio – Gli sguardi sono portatori di luce
23 Ottobre 2016
Peter Cincotti: la leggerezza delle note (The lightness of notes)
30 Ottobre 2016

Quando si fa riferimento al giorno delle nozze molti pensano che i più piccoli non devono essere inclusi, si pensa infatti che la loro presenza possa rovinare la riuscita del grande giorno. La loro vivacità, la loro spontaneità, il loro dinamismo e la loro grande allegria, al contrario, può aiutare a rendere il matrimonio più brioso e magari meno austero. E’ per questo che il loro ruolo non deve essere necessariamente marginale, ma può essere importante, possono essere affidati loro compiti di grande rilevanza, come il ruolo di damigella o di pagetto.

 

La damigella è solitamente una bambina che ha dai tre ai sei anni che ha il compito di reggere il velo della sposa, oppure spargere i petali per la chiesa, mentre il pagetto ha l’incarico di portare il cuscino con le fedi; solitamente vengono accompagnati da damigelle più grandi, mentre i pagetti possono essere aiutati dai “best man”, testimoni dello sposo. Possono essere inoltre attivi durante i festeggiamenti in sala, come ad esempio nella distribuzione delle bomboniere e dei confetti. Gli sposi, che devono essere i protagonisti della giornata, possono essere inclusi per la scelta dellabbigliamento di pagetti e damigelle, in modo tale che sia armonioso con tutte le altre scelte compiute, cercando allo stesso modo di riflettere non solo la spensieratezza della loro età, ma anche la loro personalità. Se i vestiti dovessero essere molto simili a quegli degli sposi, si possono arricchire con dettagli che risulteranno essere unici, ad esempio un papillon per il pagetto, un fiocco o un accessorio per capelli per la damigella. I colori non solo si devono adattare al ricevimento e alla cerimonia, ma soprattutto devono essere portabile per la loro età, e le scarpe adatte alle attività più sfrenate. Per un matrimonio dal taglio tradizionale per la damigella si può scegliere un abito dai toni chiari, mentre per il pagetto un abito dai toni più scuri e decisi, se si tratta invece di un matrimonio shabby chic si può optare per la bambina un abito dalle nuance rosate, mentre per il bambino un completo bianco. Una moda attuale sta prendendo anche passo nei matrimoni ed è quella hipster, in caso si scegliesse quello stile si può optare per accessori come bretelle e via libera al colore per le bambine invece, per matrimoni invece più informali si può spaziare da abitini corti e fantasia per le damigelle, mentre per i pagetti completi più vivaci.

Anche i bambini possono diventare fondamentali per il giusto andamento delle nozze, bisogna solo imparare a renderli partecipi, e un punto di partenza è proprio il look.


Articolo realizzato da Manuela Ratti