Milano Music Week 2022, da Tiziano Ferro ai Bocelli: tutti gli ospiti dell’evento

DiStefania Meneghella

Nov 3, 2022

Si terrà dal 21 al 27 novembre a Milano la sesta edizione della MILANO MUSIC WEEK, un appuntamento in cui l’industria musicale italiana si ritrova creando nuove connessioni, in cui i fan possono conoscere più da vicino i loro idoli e in cui il pubblico, che arriva da tutto il Paese, si immerge a 360° nel mondo dello spettacolo.

Per la prima volta la Milano Music Week si arricchisce dalla curatela speciale di un artista, anzi due, COLAPESCE e DIMARTINO!

Insieme alla direttrice artistica Nur Al Habash, il duo ha lavorato ad alcuni appuntamenti del Programma Ufficiale che prevede al centro i panel sul music business MUSIC TALK e gli INCONTRI CON GLI ARTISTI più noti della musica italiana. Hanno curato alcuni panel dei Music Talk e l’evento di chiusura della Milano Music Week che si terrà domenica 27 novembre in Santeria (Viale Toscana, 31) con il concerto del supergruppo “Les Amazones D’Afrique”, il collettivo musicale africano tutto al femminile. Oltre ad essere i volti dell’evento, Colapesce e Dimartino incontreranno il pubblico e si esibiranno in uno showcase acustico, sempre domenica, nella sede in Piazza Gae Aulenti di UniCredit, main sponsor di questa edizione.

L’edizione 2022 si preannuncia particolarmente intensa, con tanti ospiti ed eventi in tutta Milano. La prima imperdibile esibizione si terrà lunedì 21 novembre con la performance unica che Andrea, Matteo e Virginia Bocelli regaleranno alla città. Un set dalla terrazza del Mondadori Megastore di Piazza Duomo per salutare Milano e inaugurare la settimana della Musica. Eccezionalmente insieme per la prima volta in Italia, i tre artisti nel pomeriggio si esibiranno in una performance suggestiva che farà immergere il pubblico e l’intera piazza nella magica atmosfera natalizia, eseguendo in anteprima alcuni brani estratti dal loro primo album insieme “A Family Christmas“. Successivamente Andrea, Matteo e Virginia incontreranno i fan all’interno dello store. Informazioni: www.mondadoristore.it/bocelli-evento-album/.

Milano Music Week 2022 è promossa e fortemente voluta da Comune di Milano – Assessorato alla Cultura, ASSOMUSICA, FIMI Federazione Industria Musicale Italiana, NUOVO IMAIE Nuovo Istituto Mutualistico per la tutela degli Artisti Interpreti ed Esecutori e SIAE Società Italiana degli Autori ed Editori.

È organizzata per il secondo anno da Fondazione Italia Music Lab, nuovo hub nato da un’idea di SIAEper il sostegno ai giovani music creator italiani.

Partecipano in qualità di partner A.F.I. Associazione Fonografici ItalianiEvolution, FEM Federazione Editori Musicali, KeepOn LIVE, PMI Produttori Musicali Indipendenti e SCF. La direzione artistica è affidata a Nur Al Habash, direttrice della Fondazione Italia Music Lab,che ha ricevuto il testimone dallo storico curatore Luca de Gennaro.

Il main sponsor di questa edizione è UniCredit che accompagnerà il pubblico durante tutti gli eventi della Milano Music Week offrendo esclusive opportunità di entrare in contatto con gli artisti e ospiterà nella propria sede l’intervista e lo showcase dei curatori speciali Colapesce e Dimartino.

Giuseppe Sala, Sindaco di Milano «Milano Music Week è un appuntamento di cartello nel palinsesto degli appuntamenti milanesi che ha il merito di sapere come rinnovarsi di anno in anno. La forza di questa manifestazione sta nel celebrare la filiera musicale in tutta la sua interezza: non si tratta di valorizzare solo interpreti e musicisti, che danno volto, voce e melodia alle canzoni che più amiamo, grazie a Milano Music Week, anche quest’anno, avremo tutti modo di conoscere di più il mondo dell’industria musicale attraverso momenti di dibattito e riflessioni a tutto campo».

Tommaso Sacchi, Assessore alla Cultura «La musica è espressione di emozione, pensiero e bellezza, ma per essere condivisa è necessario che si attivi, e funzioni, tutta la filiera che sostiene il viaggio dalla sua creazione alla sua fruizione, dalla produzione alla diffusione, passando attraverso le nuove tecnologie, l’attenzione alla sostenibilità, il diritto e i diritti, la comunicazione e la rappresentazione dei cambiamenti della società, vicina a noi o lontana nel mondo. La Milano Music Week abbraccia con lo sguardo tutti gli aspetti dell’universo musicale, creando una maggiore consapevolezza in chi la musica la ascolta e una maggiore conoscenza in chi, invece, già lavora nel suo mondo».

Colapesce e Dimartino «Sono anni che viviamo in questa città e frequentiamo la sua vita notturna, i club e le sale dei concerti: questo incarico ci riempie di responsabilità e non vediamo l’ora di proporre la nostra visione in una serie di incontri speciali e con un concerto di chiusura di grande qualità».

Nur Al Habash «La Milano Music Week è ripartita quest’anno con un nuovo spirito: quello della scoperta e della voglia di stare insieme. Attorno a questo abbiamo creato il programma più ricco di sempre, raddoppiando il numero degli incontri e avvicinando sempre di più il pubblico agli artisti. Si parlerà con loro di amore, cinema, scrittura, generazioni e tanto altro, perché parlare di musica significa parlare di vita e di tutto ciò che la circonda. È stato ampliato anche lo spazio dei music talk, gli incontri che analizzano lo stato del music business italiano e internazionale: un appuntamento fondamentale per l’aggiornamento e il networking dei professionisti. Milano si riconferma la capitale della musica italiana, e siamo orgogliosi di dare il nostro contributo alla manifestazione che la celebra».

Remo Taricani, Deputy Head of Italy, UniCredit «Sostenere attivamente le nostre comunità in ambito culturale è un riflesso della filosofia di UniCredit. Per questo ci focalizziamo, come in questo caso, su collaborazioni selezionate nei diversi Paesi in cui siamo presenti. Con la sponsorizzazione della Milano Music Week, iniziativa che va a rafforzare e consolidare il legame culturale tra la città di Milano e la sua gente, non solo confermiamo la nostra vicinanza al territorio milanese in cui affondiamo radici profonde, ma puntiamo ancora una volta a promuovere il nostro patrimonio artistico, convinti che la musica così come l’arte e la cultura in generale siano motore di uno sviluppo sociale ed economico sostenibile, in grado di influenzare positivamente le comunità in cui operiamo».

Il convegno istituzionale di apertura si terrà lunedì 21 novembre alle ore 16.30 all’Apollo Club di Milano (via Giosuè Borsi, 9/2) dando ufficialmente il via alla settimana.

Music Talk si svolgeranno principalmente all’Apollo Club e saranno divisi in giornate tematiche: il lunedì si parlerà del futuro del music business, martedì delle nuove tecnologie, mercoledì di Music Export, giovedì del rapporto tra il settore spettacolo e la politica e venerdì di sostenibilità, equità e responsabilità sociale. La settimana si chiuderà venerdì 25 novembre con ospite speciale Amadeus per alcune anticipazioni sul prossimo Festival di Sanremo!

Il sabato e la domenica i panel principali si terranno allo YellowSquare Milan saranno rivolti a un pubblico giovane che si approccia al mondo della musica, con workshop che riguardano l’avvicinamento al mondo lavorativo, l’apertura di un’etichetta, l’organizzazione di un festival, la scoperta dei ruoli di manager, A&R e agente di booking, e le pratiche riguardanti il deposito di una canzone e il funzionamento dei diritti connessi.

I Music Talk della Milano Music Week rappresentano una parte fondamentale del programma ufficiale e presenteranno analisi, ricerche ed esperienze dirette, grazie alla partecipazione di esperti del settore, artisti, giornalisti e aziende, per esaminare i cambiamenti in atto e ipotizzare gli scenari futuri. Un dibattito ricco di spunti per gli addetti ai lavori, come per il pubblico che desidera essere un consumatore consapevole.

Gli incontri con gli artisti cominceranno con un’importante anteprima, in collaborazione con Mondadori Store: il 17 novembre Tiziano Ferro incontrerà al Teatro Manzoni i fan, modera l’incontro Nur Al Habash (inizio ore 16.00). Maggiori informazioni: www.mondadoristore.it/tiziano-ferro-evento/.

Per tutta la settimana, YellowSquare Milan (Salone14 – via Serviliano Lattuada, 14) ospiterà gli incontri con gli artisti, cominciando con Alfa e Mattia Stanga, Sick Luke, Nada, Alan Sorrenti con Ceri e Colombre, Africa Unite che festeggiano i loro 40 anni, Mogol e Cheope, Inoki e DJ Shocca, Venerus, Ginevra per chiudere domenica con i Coma Cose

Sempre allo YellowSquare Milan ci sarà anche un panel dedicato al rapporto tra musica rap e radio con protagonisti noti speaker radiofonici, mentre Luca de Gennaro presenterà il format “All Access Area”: 4 incontri con Paola Zukar, Max Brigante, Celso Valli e Maurizio Salvadori, volti noti del music business che racconteranno il dietro le quinte. Luca de Gennaro dialogherà anche con Francesco Guccini, a La Feltrinelli di Piazza Piemonte il 26 novembre.

Mercoledì Santeria ospiterà gli incontri con Tony Hadley, Clever Gold con Dutch Nazari, Selton, giovedì Arci Bellezza ospiterà Margherita Vicario. Il 25 novembre Cristina D’Avena incontrerà i fan alla Mondadori Megastore di Piazza Duomo.

Per i Music Talk e gli incontri sarà possibile prenotarsi dal 10 novembre tramite la piattaforma di ticketing e discovery DICE, partner della Milano Music Week.

Milano Music Week unisce i principali attori della filiera – artisti, autori, case discografiche, editori, centri di formazione, promoter, associazioni musicali, operatori, tecnici – mettendo al centro temi attuali e scenari futuri, non solo nei Music Talk e negli incontri con gli artisti, ma anche riunendo in una settimana tanti live, dj set, workshop, talk ed eventi speciali.

La settimana dal 21 al 27 novembre sarà ricca di concerti di artisti italiani e internazionaliVenditti & De Gregori al Teatro degli Arcimboldi; Jack Harlow, Verdena e Bastille all’Alcatraz; La Rappresentante di ListaKid Cudi, Alex W, Lost Frequencies, Wolf Alice, Clutch, Alfa al Fabrique; Luchè al Forum di Assago; Sissi all’Arci Bellezza; PFM – Premiata Forneria Marconi al Teatro Lirico Giorgio Gaber; Cyril Cyril, Bawrut, La Niña, Marina Herlop e Venerus e Blinky al BASE Milano; Connie Han al Blue Note; Hearthgang ai Magazzini Generali; Calibro 35 plays Morricone al Conservatorio di Milano; Julia Jacklin al Circolo Magnolia; Neal Francis allo Spazio Teatro 89; Tony Hadley al Teatro degli Arcimboldi, Banco del Mutuo Soccorso al Teatro dal Verme, Night Skinny, Bresh e Emma Nolde  in Santeria e molti altri ancora!

Amazon Music è lo streaming partner ufficiale della Milano Music Week 2022 e ospiterà la playlist ufficiale. Amazon Music presenterà inoltre un concerto speciale allo Yellowsquare durante la MMW, dove si esibiranno due artisti del programma Breakthrough, VV e Mattak. Biglietti disponibili via DICE. 

Anche per questa edizione, Linecheck – Music Meeting and Festival sarà main content partner della Milano Music Week. Dal 22 al 26 novembre al BASE Milano ci saranno cinque giorni di eventi, un vero e proprio Festival di musica e incontri dedicati a professionisti e music lovers. Il tema principale del festival sarà #INEXILE, un concetto ampio che racchiude in sé l’idea della distanza fisica dalla propria patria, nonché l’impossibilità di lasciarla o di sentirsi liberi di muoversi verso mete che potrebbero diventare “nuove patrie” lungo il proprio cammino.

Durante la settimana non mancheranno momenti formativi e di approfondimento proposti dalla Milano Music Week. Grazie all’apporto dei Promotori, degli educational partner CPM Music Institute, Master in Comunicazione musicale di Almed SAE Institute e degli altri partner coinvolti nell’iniziativa.

Per la prima volta quest’anno la Milano Music Week arriva con FIMI all’interno delle scuole superiori con 4 seminari multi tema sull’industria musicale che si terranno all’Istituto Scolastico Schiaparelli-Gramsci di Milano.

media partner di quest’anno sono Accordo.it, organizzatore dell’evento fieristico SHG Music Show che riunisce al Palazzo delle Stelline il 19 e 20 novembre la filiera dello strumento musicale moderno, configurandosi come anteprima della Milano Music Week; Billboard Italia, l’unica edizione europea del noto magazine statunitense, che organizza la proiezione speciale Elvis Night; Mi-Tomorrow, il giornale gratuito dei pomeriggi di Milano che realizzerà l’esclusiva guida cartacea degli eventi della settimana; Rolling Stone, testata dedicata alla musica, al cinema e alla rock culture, che approfondirà i panel sul music business; ScuolaZoo, il media brand di riferimento della Generazione Z e community di studenti più grande d’Italia, che approfondirà i temi della Milano Music Week sui propri canali social con oltre 5 milioni di utenti; Tv Sorrisi e Canzoni, il magazine punto di riferimento nel mondo della spettacolo, che festeggia i suoi primi 70 anni con un evento speciale; Vevo, il principale network mondiale di video musicali, che dedicherà una playlist agli artisti della settimana; Webboh,community di riferimento per la GenZ che racconterà ai ragazzi lo stato attuale dell’industria musicale. Radio 2 è la radio ufficiale che accompagnerà gli ascoltatori nella settimana della musica milanese.

Tornano con la loro programmazione serale i locali habitué della Milano Music Week come Apollo ClubSanteriamare culturale urbanoil Cinemino, Cascina Sunugal, Circolo Magnolia, i locali del quartiere NoloGermi (con la presentazione del nuovo disco di Max Casacci) e le postazioni in tutta la città di Open Stage. Tra le “nuove entrate” l’Hard Rock Cafe Milan con conferenze, concerti e presentazioni di libri e Cascina Nascosta con il mercatino dei vinili di domenica e la passeggiata in bici del sabato “Vengo anch’io – se hai la bici, sì – La Milano di Jannacci a pedali”.

Non mancheranno gli appuntamenti della notte come l’evento di Le Cannibale al District 272 e la performance d’arte contemporanea con musica techno analogica del collettivo Cult Of Magic in collaborazione con il club Plastic. Ci saranno anche presentazioni di libri e proiezioni. Domenica si terrà a Mosso la manifestazione BeatlesMi – Un giorno con i Fab Four con ospite Pattie Boyd, che fu la prima moglie di George Harrison.

All’Apollo Club saranno a disposizione del pubblico per tutta la settimana durante gli orari dei panel, psicologi e psicoterapeuti del progetto Restart – A Safe Space for Music Minds, nato con l’obiettivo di proteggere musicisti e addetti ai lavori dell’industria musicale in momenti di crisi.

Il Programma Ufficiale, è arricchito dagli eventi collaterali Off, un ricco calendario che raccoglie gli eventi della settimana in tutta la città di Milano legati al mondo della musica.

L’immagine della Milano Music Week 2022 è curata da Pop-Eye Studio.

Con il supporto di YES MILANO www.yesmilano.it

(Comunicato Stampa di Parole & Dintorni)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *