Claudio Baglioni, al via il tour “Dodici note solo”

NASA, nuova scoperta: le piante possono crescere sulla Luna
15 Maggio 2022
Stranger Things, si è tenuta la première della quarta stagione
16 Maggio 2022

Questa sera, lunedì 16 maggio, in uno dei teatri più belli e prestigiosi del mondo, il Teatro di San Carlo di Napoli, arriverà “DODICI NOTE SOLO”, il concerto più appassionante, esclusivo, unico di CLAUDIO BAGLIONI, che ha registrato il sold out in soli 6 minuti dalla messa in vendita dei biglietti!

Una vera e propria celebrazione per l’arte e per l’artista, che proprio oggi festeggia il compleanno, e che torna in concerto al Teatro di San Carlo a distanza di 21 anni dall’ultima volta, avvenuta nel 2001 per il tour “InCanto tra pianoforte e voce”Il concerto di questa sera, inoltre, sarà trasmesso in diretta su Radio Italia.

Dopo il Teatro di San Carlo di Napoli, il tour arriverà anche a Milano (Teatro Lirico – 22 maggio) e Varese (Teatro di Varese – 23 maggio).

Questo importante appuntamento è l’occasione perfetta per annunciare che il tour di enorme successo “DODICI NOTE SOLO” tornerà questo autunno con nuove date live a partire da ottobre. “DODICI NOTE SOLO BIS” vedrà nuovamenteBaglioni, voce, pianoforte e altri strumenti, con le composizioni più preziose del suo repertorio, sui palcoscenici dei teatri lirici e di tradizione più prestigiosi del Belpaese.

Dal 3 giugno, inoltre, Claudio Baglioni sarà protagonista di “Dodici Note – TUTTI SU!”, gli straordinari concerti previsti alle Terme di Caracalla di Roma (dal 3 al 19 giugno), al Teatro Greco di Siracusa (15 e 16 luglio) e all’Arena di Verona (26 e 27 luglio).

In “Dodici Note – TUTTI SU!”, Claudio Baglioni dividerà il palco con 110 tra musicisti e coristi e 12 performer, per dar vita a una proposta musicale e spettacolare assolutamente inedita, sorprendente e fortemente innovativa.

“Ho percorso 25.000 km in cento giorni cantando e suonando per sei sere a settimana. Senza mai provare un istante di noia o stanchezza. Senza mai cadere nella trappola della ripetitività. Teatri bellissimi e spettatori attenti ed entusiasti sono stati lo spettacolo per i miei occhi e le orecchie. Io ci ho messo la voce, le mani, il cuore. Gli altri le emozioni, le grida e gli applausi. Così che ogni concerto fosse speciale e si potesse ricordare. Sono alla fine di una lunga e fantastica avventura umana e professionale. Ma non termina qui. Se il pubblico chiama, l’artista torna in scena, ringrazia e concede il bis.”

(Comunicato stampa di Parole & Dintoni)