Carolina Rey- Quando il lavoro è amore a prima vista

IMG-20190129-WA0002
Luca Galli- L’ Opera? Storie di tutti i giorni
4 febbraio 2019
fam.Favretto
Il valore più prezioso
11 febbraio 2019
image00008

Conduttrice

Carolina Rey è una giovanissima conduttrice, cantante e attrice. Sin da piccola ha sempre saputo che il suo destino sarebbe stato quello del mondo dello spettacolo, e questo l’ha spinta sempre più a credere nel suo sogno, con il quale ogni giorni si interfaccia. Conduttrice e volto di punta di Rai Gulp, muove i primi passi nel mondo della recitazione e della musica nel 2003, all’età di 12 anni, quando frequenta per due anni un laboratorio di musical, debuttando al teatro Due Pini di Roma con Giulietta e Romeo e replicando con Jesus Christ Superstar. Un anno più tardi partecipa alle selezioni ed entra a far parte del Coro delle Voci Bianche dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, con il quale per 4 anni svolge un’intensa attività artistica.  Nel 2007 partecipa al Festival del Cinema di Roma interpretando il ruolo di Micòl nella rappresentazione teatrale del film Il Giardino dei Finzi Contini. Nel 2009 e 2010 è nel cast fisso di Festa italiana in onda su Rai 1, come cantante solista.Nel 2013 è la conduttrice del programma Tiggì Gulp in diretta tutti i giorni su Rai Gulp. Nel luglio del 2013 è attrice del video clip Movidindi della seconda classificata a Sanremo Giovani Ilaria Porceddu. Nel 2014 conduce, sempre per Rai Gulp, La TV Ribelle, un talk show per ragazzi in onda due giorni a settimana[15], e nell’estate 2014 conduce La TV Ribelle Web, magazine per ragazzi in streaming sul sito Rai.tv. Nel 2015 conduce per Rai Gulp il programma Versus, format dedicato agli sport “minori” realizzato in collaborazione con il CONI ed altre federazioni sportive, ed il programma culinario Ricette a colori, prodotto da Rai Expo e trasmesso due giorni a settimana per tutta la durata dell’Expo 2015.

Lasciamo la parola a Carolina Rey con l’augurio di proseguire in questo meraviglioso percorso 

D:Quando e come hai capito che il mondo dello spettacolo ti affascinava?

R:Nella pancia di mamma!!Lei è una cantante lirica e mi ha messa sul pianoforte che non avevo neanche 4 anni.
Sono cresciuta sognano il musical, poi la tv e ora il cinema.

D: Debutti nel mondo dello spettacolo sin da piccola. Come questa scelta ha cambiato la tua vita?

R:Lo spettacolo ha influenzato e influenza tutta la mia vita, non credo che sarei in grado di vivere lontana dall’arte.
Ho un’esigenza molto grande di esprimermi, raccontarmi e raccontare.L’arte in ogni sua forma è vita!

D:Qual è l’esperienza fatta finora alla quale sei più legata dal punto di vista lavorativo?

R:Ogni esperienza è stata molto importante, tra tutte, ricordo con grande affetto gli inizi a Rai ragazzi e “la settima porta” programma di rete 4 con Cecchi Paone che mi ha dato modo di sperimentarmi e mettermi di fronte ai miei limiti attraverso esperienze di vita estreme.

D: Quali sono le differenze che hai riscontrato tra il mondo della conduzione e quello del cinema? C’è n’è uno che preferisci?

R:Li amo entrambi per motivi diversi. La televisione sopratutto la diretta è forse più adrenalinica mentre il cinema ha tempi di attesa più lunghi però l’emozione di vedersi nel grande schermo è unica!

D: A breve uscirà un film intitolato “Compromessi sposi” che ti ha vista impegnata. Cosa puoi raccontarci di questo film?

R: È Una commedia corale per famiglie con due grandi pilastri della commedia all’italiana, Vincenzo Salemme e Diego Abatantuono. È un film divertente, romantico, elegante, mai volgare e con tante diverse emozioni che Miccichè ha saputo raccontare in modo molto bello e delicato. Felicissima di farne parte.

D: Hai fatto già molte esperienze nell’ambito dello spettacolo, ma c’è un sogno che vorresti ancora realizzare?

R: Ho almeno una decina di cassetti pieni di sogni…cose semplici tipo condurre Sanremo e fare la protagonista di una bella commedia di successo.

D:  Cosa consiglieresti a chi vorrebbe inseguire la tua stessa strada lavorativa?

R: Di studiare e avere tanta, tanta pazienza, grinta e determinazione. Ci sono tanti ostacoli ma è il lavoro più bello del mondo.

D:Cosa diresti invece alla Carolina degli esordi?

R: Che non deve scoraggiarsi, che con le sue gambe e la sua testa riuscirà piano piano ad aggiungere tasselli importanti nella sua carriera. “Carolina credo in te!”

D: Quali sono i tuoi futuri progetti?

R: Ho diversi progetti in pentola sia televisivi che musicali, ma per scaramanzia preferisco aspettare che si concretizzino prima di raccontarli.

 

 

Intervista realizzato da Manuela Ratti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *