Eurovision 2022: la scaletta della finale

DiMarco Mele

Mag 14, 2022

C’è grande attesa per la finale dell’Eurovision Song Contest 2022, che si terrà sabato 14 maggio 2022 in prima serata su Rai 1. A condurre ci saranno Laura Pausini, Alessandro Cattelan e Mika; l’evento sarà invece commentato da Gabriele Corsi, Cristiano Malgioglio e Carolina Di Domenico. Sul palcoscenico dell’evento musicale più acclamato d’Europa, saliranno – in qualità di ospiti – Gigliola Cinquetti e i Maneskin (che presenteranno in diretta il nuovo singolo Supermodel), che hanno vinto rispettivamente le edizioni del 1964 e del 2021 dell’Eurovision Song Contest. Non mancherà inoltre una seconda performance di Mika e Laura Pausini.


La scaletta ufficiale della finale

  1. Repubblica Ceca: We Are Domi – Lights Off
  2. Romania: WRS – Llámame
  3. Portogallo: MARO – Saudade, Saudade
  4. Finlandia: The Rasmus – Jezebel
  5. Svizzera: Marius Bear – Boys Do Cry
  6. Francia: Alvan & Ahez – Fulenn
  7. Norvegia: Subwoolfer – Give That Wolf A Banana
  8. Armenia: Rosa Linn – Snap
  9. Italia: Mahmood & Blanco – Brividi
  10. Spagna: Chanel – SloMo
  11. Olanda: S10 – De Diepte
  12. Ucraina: Kalush Orchestra – Stefania
  13. Germania: Malik Harris – Rockstars
  14. Lituania: Monika Liu – Sentimentai
  15. Azerbaijan: Nadir Rustamli – Fade To Black
  16. Belgio: Jérémie Makiese – Miss You
  17. Grecia: Amanda Georgiadi Tenfjord – Die Together
  18. Islanda: Systur – Með Hækkandi Sól
  19. Moldavia: Zdob şi Zdub & Advahov Brothers – Trenulețul
  20. Svezia: Cornelia Jakobs – Hold Me Closer
  21. Australia: Sheldon Riley – Not The Same
  22. Regno Unito: Sam Ryder – SPACE MAN
  23. Polonia: Ochman – River
  24. Serbia: Konstrakta – In Corpore Sano
  25. Estonia: Stefan – Hope

Il vincitore dell’edizione del 2022 verrà scelto attraverso il voto dei giurati dei paesi partecipanti e mediante la votazione del pubblico. Per i bookmaker il paese da battere è l’Ucraina, rappresentata dalla Kalush Orchestra con il loro brano “Stefania“, seguita da “Brividi” di Mahmood e Blanco (che detengono anche il record di ascolti online) e “Space Man” di Sam Ryder, che rappresenta invece la Gran Bretagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *