William e Kate: l’amore oltre gli ostacoli

La complicità dei legami
La complicità dei legami
10 agosto 2016
Fabio Degennaro - Ascolto ad occhi chiusi
Fabio Degennaro – Ascolto ad occhi chiusi
10 agosto 2016
William e Kate:un amore oltre gli ostacoli

 

Tutto quando ci si innamora sembra bello, come se si vivesse altrove, e i problemi, le differenze sembrano non emergere sin da subito, forse questo è un limite, sarebbe bene conoscere sin da subito quello che la coppia dovrà affrontare in precedenza, i limiti della propria relazione, sapendoli poi affrontare in maniera consapevole di fronte alle avversità. Quando infatti non si è più in contatto con la realtà esclusiva della coppia ma ci si espone all’esterno emergono le prime divergenze, e li sta alla forza della coppia saperle affrontare nel modo che loro reputano il più giusto possibile. C’è, infatti, chi si arrende smettendo di lottare, chi cerca di resistere ma le difficoltà sembrano indebolire piuttosto che rafforzare, e infine c’è chi è consapevole a punto tale che è disposto ad affrontare qualsiasi cosa per il suo amato. Spesso avvengono quei colpi di fulmine così fenomenali, che fanno capire veramente cosa significa l’amore e soprattutto cosa significa amare, oltre le differenze sociali, oltre qualsiasi cosa.

E’ questo il caso del principe William, duca di Cambridge e di Catherine Middleton. Il loro amore sboccia tra i banchi dell’università, Catherine è stata una delle poche infatti a capire l’animo di William andando oltre l’apparenza, William, invece ha subito apprezzato la naturalezza, la spontaneità e la saggezza di quella strabiliante ragazza dagli occhi così intensi, e quella che era inizialmente complicità ed affinità caratteriale è divenuta ben presto amicizia e questa di lì a poco si è trasformata in amore. Un sentimento complesso il loro, è stato inizialmente difficile gestire la vita così frenetica di William fatta di mille impegni e regole, e quella di Kate che da essere una ragazza come tutte si è trovata ad essere continuamente paparazzata trovandosi spesso sulle copertine dei Tabloid più importanti dello stato. Dopo un periodo iniziale di crisi, però, i due sono tornati più affiatati che mai, trovando il loro equilibrio, il loro amore è riuscito a non avere paura di qualcosa che sembrava essere più grande di loro stessi. I due sono convolati a nozze il 29 aprile 2011 e anche durante questo giorno così importante sono riusciti a trovare un compromesso tra i loro due mondi così diversi cercando di conciliarli; un matrimonio seppur regale ed elegante, che è riuscito ad essere favoloso nella semplicità, e gli elementi che fanno pensare a questo sono tre scelte compiute dalla coppia regale: il pranzo in piedi, un menù a chilometro zero che sfrutta quindi i sapori del proprio territorio, e l’utilizzo di una torta nuziale preparata con ingredienti biologici. Questi elementi denotano che per essere eleganti non è necessario ostentare, si vuole lasciare più spazio all’intrattenimento, e si fa attenzione agli sprechi. Gli ospiti erano 1900 e il rito è stato celebrato nellAbbazia di Westminster, il principe William era vestito con l’uniforme da colonnello delle guardie irlandesi, mentre la sposa indossa un vestito aderente, con maniche in pizzo, e con strascico di circa tre metri, disegnato da Sarah Burton, la stilista di Alexander McQuenn che le dona un aspetto particolarmente elegante e raffinato. Un altro momento ripreso dai media è stato quello dei baci dei novelli sposi, attorniati da una folla entusiasta, un momento precedente a quello successivo della festa che è proseguita poi fino a tarda notte. La cerimonia è iniziata a Buckingham Palace, la Regina Elisabetta ha infatti offerto un ricevimento, gli sposi hanno poi cambiato abito e tagliato la prima fetta della torta nuziale, a strati, realizzata da Fiona Cairns, coperta di panna e glassa bianca e decorata con 900 fiori di pasta di zucchero. Infine è stato organizzato un ultimo ricevimento solo per i più giovani con circa 300 invitati.

Sono passati cinque anni da quel giorno così importante, ma nulla sembra essere mutato, il loro amore è rimasto così puro e romantico come allora, la famiglia si è allargata con due pargoletti e questo li ha resi solo più uniti.

 


Articolo realizzato da Manuela Ratti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *