Valeria Angione – Il sorriso dello schermo

17361620_1509076725770033_2994747184792072823_n
La crescita dei propri sogni – Ludovica Coscione
26 marzo 2017
billy elliot
Billy Elliot
2 aprile 2017
Valeria Angione - Kosmomagazine

Dal mondo del web


Facebook: 
Valeria Angione
Instagram: @valeriangione
Twitter: Valeria Angione


Valeria Angione - Kosmomagazine


Oggi approfondiamo la conoscenza di Valeria Angione, nota al pubblico per i suoi video diventati ormai virali tra i giovani.

Quello di Valeria è un racconto ironico su ansie, paure ed emozioni degli universitari, ai quali scappa subito un sorriso guardando i suoi numerosi video, video che consentono ai giovani di mettere da parte le paure e le ansie quotidiane.

A voi la lettura di questa intervista dove scopriremo ciò che si nasconde dietro i suoi video ormai virali!

Lasciamo la parola a Valeria Angione, con l’augurio di proseguire in questo suo meraviglioso percorso.


D: Quando ti affacci al mondo del web?
R: Volevo un posto dove poter esprimere tutta me stessa, quando e come voglio io. Il teatro è tutta la mia vita, ma devo sempre essere dipendente da qualcuno. I video, invece, li scrivo io, è un luogo in cui nessuno mi può dire che cosa devo fare!

D: Quali erano le tue aspettative iniziali alla pubblicazione del primo video?
R: All’inizio era tutto per gioco, non avevo aspettative. Speravo di poter raggiungere un pubblico vasto a cui far vedere tutti i miei progetti, con cui condividere la mia passione per la recitazione, ma mai potevo aspettarmi questo successo, che però è solo l’inizio, e di questo ne sono consapevole!

D: C’è stato un episodio o un evento che ti ha dato la spinta ad iniziare questo percorso?
R: In realtà devo ringraziare i miei migliori amici che mi hanno spinto ad aprire la pagina. Io lo volevo fortemente, ma non avevo il coraggio avendo un po’ paura dei pregiudizi. Il web può essere molto cattivo, ma loro mi hanno dato quel coraggio, quella spinta che mi serviva a cliccare su “crea una pagina” …li ringrazierò a vita.

D: Qual è uno dei video che più hai preferito realizzare? Perché?
R: Da poco è uscito il video “Perdono” una parodia della canzone di Tiziano Ferro. E’ una canzone di sfogo, per tutti gli universitari. È assolutamente questo il video che ho preferito in assoluto realizzare. Ci abbiamo messo tanto lavoro, tanta passione. Parlo al plurale perché senza Antimo Campanile (il regista) e Peter Pergola (che ha organizzato praticamente qualsiasi cosa) io non avrei mai girato il video! La cosa che più mi è piaciuta è stato lo spirito di gruppo. Il web unisce, ed è qualcosa che amo. Un ringraziamento particolare anche ad Alici come prima e Diego Laurenti, compagni di squadra, ma prima di tutto amici!

D: Qual è la sensazione o il messaggio che vorresti trasmettere a tutti gli universitari che guardano molto volentieri i tuoi video?
R: Di non mollare. E’ banale ma è così. L’università è piena di ostacoli, a volte ti fa perdere la testa, ma non è impossibile! Non serve correre o farà a gara chi ha la media più alta, ognuno ha il suo proprio percorso e ognuno con i suoi tempi ce la farà!

D: Qual è la cosa più bella che ti hanno detto da quando sei conosciuta sul mondo del web?
R: Mi hanno fatto tanti complimenti sul fatto che io sia vera, spontanea, che non abbia una maschera. Non potrei desiderare altro, è sempre stato questo il mio obiettivo. Quindi grazie, lo apprezzo con tutto il mio cuore!

D: Chi è Valeria Angione nella vita reale?
R: Sono così come mi vedete. Mi divido tra teatro, la pagina, la mia bella famiglia che mi supporta in qualsiasi cosa faccia, il mio bel fidanzato Peppe, i miei amici (pochi… ma veri). L’università dopo la laurea triennale l’ho accantonata un pò..chissà. Per il momento mi sto concentrando su quello che è sempre stato il mio sogno più grande: diventare un’attrice.

D: Ci sono nuove idee per i tuoi video? Puoi anticiparci qualcosa?
R: Purtroppo non posso, ma ci sono tante belle cose in arrivo, Stay Tuned!

 


Ringraziamo Valeria Angione per la sua collaborazione e per il tempo che ci ha donato, augurandole di continuare a sorprenderci e a sorprendersi.

 

Recensione a cura di Stefania Meneghella
Intervista realizzata da Manuela Ratti
Pubblicazione a cura di Roberta Giancaspro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *