Spazio serie tv- Le regole del delitto perfetto

paranoid
Comunicato stampa brand Paranoid
24 novembre 2018
snaBmCsfSGBEjLkTbzM4NgvK7a6uiwQSuQ7MxI0bpqUw
Spazio serie tv- Skam Norvegia e Skam Italia :due serie a confronto
3 dicembre 2018

le-regole-del-delitto-perfetto_R439

 

Mi chiamo Margherita Furio, ho 26 anni e vivo a Mola di Bari, sono una laureata in storia e scienze sociali e sin da subito ho avuto una passione per le serie TV, in quanto per quanto posso sembrare banale, certe volte mi immedesimo nei personaggi. Quindi ho pensato bene e ho detto :” perché non condividere questa mia passione con altre persone e farle avvicinare al mondo delle serie tv”. Più che altro perché mi piacerebbe parlare con altri di serie tv e condividere le mie opinioni e pensieri, sentendone anche di loro.

How to get away with murder o comunemente detta le regole del delitto perfetto, è una serie tv statunitense di genere thriller giudiziario, trasmessa dalla ABC in usa dal 25 settembre 2014 e da Fox in Italia il 27 gennaio 2015.
Serie TV creata da Peter Nowalk e prodotta da Shonda Rhimes.
La serie vede susseguirsi le vicende di Annalise Keating ( Viola Davis) avvocato e docente di diritto penale alla Middleton University di Filadelfia e dei suoi Keating 5 che nel corso delle stagioni ( 5 per ora), devono vedersela con omicidi, segreti nascosti, corruzioni etc..
La serie è una serie molto scorrevole ma anche complicata, che lascia suspense proprio perché è complicata e dunque non prevedibile; una serie che vedrà andare in frantumi tutte le vostre opinioni, teorie dallo stesso Nowalk e dalla stessa Shonda ( ha mandato in frantumi anche le mie) .
Sotto ogni punto di vista è una serie tv da seguire se vi si ama questo genere, la recitazione è ottima e la stessa Viola Davis è immensa in ogni scena, riesce a trasmettere le giuste emozioni così come gli altri attori è unica in ogni parte che fa. Non ho trovato di mio gradimento il doppiaggio in italiano in quanto amante delle loro lingue originali e dei sottotitoli italiani forniti gentilmente dai vari traduttori che ogni giorno si impegnano per fornirci i vari sottotitoli perfettamente sincronizzati, per citarne alcuni la varia comunity di subspedia, o fastsubita.. ma ce ne sono molti altri.
Che altro dire?
Se volete vedere una Annalise Keating che mette a dura prova i suoi allievi per diventare degli ottimi avvocati,se la volete vedere spaccare in ogni dove e sempre, se volete un telefilm che vi lascia con la suspense di sapere come va a finire e che manda in frantumi tutte le vostre teorie, se non volete una serie tv prevedibile e banale, non vi resta che seguirla e magari commentarla nei commenti qui sotto insieme a me.
Alla prossima recensione!

Comunicato stampa di Federica Volpicelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *