Raily Anselmi- Tra volontà e passione

la-strada-per-babilonia-logo
Un mondo di libri- La strada per Babilonia
17 luglio 2018
Edwyn Roberts 1
Edwyn Roberts- La bellezza di sapersi ancora emozionare
22 luglio 2018
26994361_724307494445349_1427006229240003396_n

Cantante

Pagina facebook: Raily Anselmi

Youtube: Raily Anselmi

21617532_673542906188475_6991616040250213545_n

Oggi a parlarci del suo progetto è Raily Anselmi, giovanissimo cantautore, che inizia il suo cammino nel mondo della musica attraverso le cover su youtube, spinto dalla passione e dal sogno. Oggi che il suo sogno sta diventando realtà è pronto a parlarcene e descriversi attraverso le parole e la musica delle sue canzoni.
Lasciamo ora la parola ai Brauns con l’augurio di proseguire in questo meraviglioso percorso.

 

 

D: Come nasce la tua passione per la musica?
R:In realtà la passione per la musica l’ho sempre avuta, però dai 7 anni fino ai 15 anni avevo la passione per la danza, Mi piaceva un sacco ballare! All’ età di 16 anni ho conosciuto la chitarra e ho scoperto che la mia voce era quasi e che allenandola è diventata discreta! La musica mi ha sempre accompagnato nella vita ed è sempre stata una delle miei più grandi passioni e credo che non la mollerò mai.

D:  Quali sono stati le tue principali fonti di ispirazione?
R:Come tutti gli appassionati di musica ho i miei cantanti preferiti, ho conosciuto Benji e Fede tramite il web e subito mi hanno trasmetto voglia di fare. Seguo tanti concerti sia in tv che dal vivo, e vedendo la loro energia, ho avuto voglia di scoprire questo mondo. Sono una persona a cui piace mettersi in gioco, essere giudicato per quello che fa, ascoltando i pareri di tutti, ma soprattutto vedere tante persone che amano quello che fai penso che sia una delle soddisfazioni più belle della vita.


D:  Ti affacci ben presto al mondo di youtube con le tue cover. Cosa ti ha dato spunto?

R:Ho iniziato a pubblicare presto cover perché avevo voglia di iniziare a farmi conoscere, incitato dall’idea di farmi conoscere dalla gente. Non avevo un metodo preciso per decidere le cover andavo a preferenza o magari per tendenza, la canzone che andava di più in quel momento la interpretavo. La cover a cui sono più affezionato è una canzone di Riky intitolata “Perdo le parole”, mi piace moltissimo e l’ho dedicata ad una persona speciale.

D:   Come sceglievi le cover da interpretare? C’è ne una a cui tieni particolarmente?
R:La mia musica nasce all’ improvviso da una chitarra, la melodia e l’accompagnamento sono dettati da ciò che mi detta il momento, e dopo aver preimpostato tutto parto a scrivere il testo. La maggior parte delle mie canzoni parla d’amore, di “Amore moderno” se si può dire… nel testo di solito scrivo ciò che mi piacerebbe vivere, per ora non mai scritto cose che mi siano realmente successe. Molti mi chiedono se queste canzoni d’ amore sono dedicate a qualcuno, ma non è così sono solo pensieri e storie che vagano nella mia testa.

D:  Come nasce invece l’ispirazione per la stesura delle tue canzoni? A cosa ti ispiri?
R: La canzone parla di una storia d’ amore di due ragazzi che si iniziano a conoscere per arrivare, sperando di raggiungere un legame sempre più importante, e per questo lui nella canzone la incita a fargli delle domande e gli fa capire quanto per lui le parole siano importanti, ma accompagnate a delle dimostrazioni concrete, dato il loro evidente feeling e la loro voglia di stare insieme.

D:  Il tuo brano di esordio si chiama “Chiedimi se sono felice”. Raccontacelo un po’.
R:La canzone parla di una storia d’ amore di due ragazzi che si iniziano a conoscere per arrivare, sperando di raggiungere un legame sempre più importante, e per questo lui nella canzone la incita a fargli delle domande e gli fa capire quanto per lui le parole siano importanti, ma accompagnate a delle dimostrazioni concrete, dato il loro evidente feeling e la loro voglia di stare insieme.

D:  Cosa vorresti la gente comprendesse la tua musica? C’è un messaggio vorresti che arrivasse?
R:Ogni mia canzone ha qualcosa da trasmettere, bisogna solo immedesimarsi nel testo e in quello che la canzone racconta; ogni canzone ha la sua storia, e spesso nelle mie canzoni tratto di cose che possono succedere nella vita.

D:  Quale pensi sia una caratteristica di te che emerge dalle tue canzoni?

R: Bhe sicuramente vorrei che si percepisse la semplicità della persona che sono, ma soprattutto l’energia, la passione, e tutto quello che metto quando scrivo e canto perché le mie canzoni partono dal cuore, un po’ il messaggio che mi ha avvicinato al mondo della musica.

D: Quali sono i tuoi futuri progetti?
R: Di sicuro vorrei arrivare a pubblicare un album, però è troppo presto per parlare di questo. A settembre inizierò a produrre un altro singolo. E poi, vorrei arrivare a collaborare con un etichetta come la “ Warner Music”, è sempre stato uno dei miei più grandi obbiettivi. Posso dirvi anche che presto “ Chiedimi se sono felice “ sarà disponibile anche su Spotify e tutte le piattaforme digitali


Ringraziamo Raily Anselmi per la loro collaborazione e per il tempo che ci hanno donato, augurandogli di continuare a sorprenderci e a sorprendersi.

 

Intervista realizzata da Manuela Ratti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *