Michelangelo- Lottare per il proprio sogno

InShot_20200402_124727348 (1)
Emanuele Iula-Chiedilo a Luna
8 aprile 2020
3
Vademecum per uscire con i bambini nello spazio della mente
18 aprile 2020
93423811_567573743887586_2617188405431238656_n

 

93423811_567573743887586_2617188405431238656_n

Michelangelo è un giovanissimo cantante, che lotta ogni giorno per concretizzare tutti quelli che sono i suoi sogni. Ha compreso sin da subito che la musica era ciò che lo rendeva davvero felice e soddisfatto, e ha fatto il possibile per poter raggiungere sempre più traguardi, potendo lavorare con la musica. La stessa determinazione la si vede nelle sue canzoni, che cercano di lanciare un messaggio positivo. Il suo singolo di cui ci racconta oggi si intitola “In due a lottare”, che racconta di un amore che in apparenza può sembrare finito, ma che con la forza di volontà giusta da parte di entrambi si può sistemare. E’ lo stesso approccio che gli ha permesso di seguire il suo obiettivo. Fin da bambino comincia a coltivare la sua grande passione per la musica: all’età di nove anni studia già pianoforte e inizia a prendere lezioni di canto. Nel 2015 è finalista Rai del Festival della Canzone di Castrocaro. Nel 2019 prende parte ad Amici di Maria de Filippi 19, dove ha modo di farsi conoscere fin da subito vincendo per cinque volte consecutive la sfida Tim, in quanto artista più votato della classe. Nonostante sembri timido e riservato, Michelangelo è in realtà un ragazzo estroverso e che fa della semplicità uno dei suoi punti di forza; è infatti molto apprezzato sui social network, soprattutto Tik Tok, dove è uno dei personaggi più ricercati dagli utenti. Il suo nuovo singolo “In due a lottare” sarà disponibile sulle piattaforme digitali e in rotazione radiofonica a partire dal prossimo 13 marzo

Lasciamo la parola a Michelangelo con l’augurio di proseguire in questo meraviglioso percorso.


D: Come nasce la passione per la musica?
R:Sin da piccolo la musica ha fatto parte della mia vita, mio zio,infatti, era un cantante anni ’50. All’età di 10/11 anni ho dedicato “A te” di Jovanotti a mia madre che ha molto apprezzato. Da lì ho iniziato i provini tra cui “Io canto 4”, e più recentemente ho affrontato l’esperienza di “Amici”.

D:Come questa passione ha cambiato la tua personalità?

R:Penso mi abbia dato maggiore consapevolezza e maggior fiducia in quelle che sono le mie capacità, sicuramente mi ha insegnato a lottare per raggiungere sempre nuovi obiettivi.

D:Quali sono gli artisti che maggiormente ti hanno influenzato o da cui hai attinto ispirazione?

R:Un’artista che è stata per me un punto di riferimento, soprattutto quando ho svolto i primi passi nel mondo della musica è stata Adele, sono cresciuto con le sue canzoni. Artisti che invece in questo periodo apprezzo sono Mahmood ed Elodie.

D:Come nasce l’idea di partecipare ad “Amici”?

R:Avevo già provato nel 2017 ed ero arrivato fino ai casting, ci ho riprovato l’anno dopo e nel 2019. E’ stata un’esperienza bellissima, si ha la possibilità di vivere a pieno il proprio sogno, lo si respira costantemente.

D: Qual è il ricordo più bello legato a questa esperienza?

R:Il ricordo più bello è il pubblico, che è vicinissimo e ti da una forte emozione e una grande carica. Il ricordo che ho del primo impatto con lo studio di Amici è stato proprio questo.

D:Come credi questa esperienza abbia cambiato il tuo modo di vivere la musica?

R:Sono cresciuto dal punto di vista artistico, mi ha reso più consapevole, porto dentro tanti insegnamenti che mi hanno aiutato e continueranno ad aiutarmi a crescere.

D:E’ da poco uscito il tuo ultimo singolo “In due a lottare”. Raccontaci di questo brano.

R:  Racconta di una storia finita quasi agli sgoccioli, però se si è in due a lottare ci sono più possibilità di portare avanti una relazione. Ci sono molto legato perché è uno dei primi brani che ho registrato e da un messaggio di speranza rivolto all’amore.

D: Qual è il messaggio che attraverso questo brano vorresti passasse al pubblico?

R:Mi piacerebbe che le persone capissero che si è sempre in due a fare qualcosa, e si può sempre recuperare una situazione con la giusta dose di forza di volontà.

D: Hai in cantiere un nuovo progetto discografico?

R: Si, dovrebbe uscire a breve un altro singolo.

Ringraziamo Michelangelo per la sua collaborazione e per il tempo che ci ha donato, augurandogli di continuare a sorprenderci e sorprendersi.

Intervista realizzata da Manuela Ratti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *