Leave the Memories- La positività di guardare avanti

WhatsApp Image 2018-03-23 at 18.31.56
Beatcoin- Un sogno a ritmo di musica
8 aprile 2018
Simone Da Pra_cover singolo Passerà_b
Simone Da Pra- Rivelazioni di anime
8 aprile 2018
LTM_preview

Band

Pagina facebook: Leave The Memories


Cover_disco

 

 

Lasciare un bel ricordo attraverso la musica, guardare al presente con un sguardo speranzoso e ricco di prospettive, sognare un futuro meraviglioso, è quello che si percepisce ascoltando i Leave The Memories. Leave The Memories è un gruppo acustico pop-rock melodico le cui sonorità sono contaminate da differenti stili musicali. È un trio che amalgama tre forti personalità: l’espressività di Mirco, la sensibilità di Luca e la creatività di Thomas. La loro performance si distingue per naturalezza istintiva, semplicità melodica e geniale che non ha bisogno di spiegazioni. Le loro canzoni sono immediatamente comprensibili, arrivano dritte al cuore, senza mezze misure, semplici e autentiche.La band nasce nell’estate del 2014 e in breve tempo cattura l’attenzione del pubblico che, da subito, gli riserva un’accoglienza degna dei gruppi già affermati. Il 7 Maggio 2015 pubblicano il loro singolo di debutto “Show Me The Way”, riscuotendo un ottimo riscontro locale. Nel corso del 2016 e nella prima parte del 2017 si esibiscono in vari centri commerciali del Veneto e della Lombardia durante gli In-Store di artisti quali Alessio Bernabei e Lorenzo Fragola, e condividono il palco con Finley, Soul System e Leiner Riflessi. Il 16 Giugno 2017 rilasciano il singolo “No More Bad Days”, che raggiunge la TOP 5 della classifica emergenti italiana di Radio Airplay e viene inserita nella programmazione giornaliera del gruppo radiofonico di Radio Birikina e Bellla e Monella. Durante l’estate si esibiscono in qualità di gruppo spalla per il live del cantautore britannico Tom Odell al Pistoia Blues Festival e portano il loro singolo “No More Bad Days” sul palco del Festival Show, partecipando a ben 4 tappe del tour (Padova, Bibione, Jesolo, Lignano Sabbiadoro). Partecipano al Deejay On Stage di Riccione presentato da Rudy Zerbi, dove la loro musica viene premiata da Linus in persona con il Premio Speciale della Critica di Radio Deejay. Il 17 Novembre 2017 viene rilasciato “Changed Forever”, secondo singolo tratto dall’album di debutto “Follow The Stars”, che presentano sul palco del Deejay On Ice di Riccione durante la serata conclusiva del Festival.

Lasciamo la parola ai Leave The Memories con l’augurio di proseguire in questo meraviglioso percorso 

D: Come nasce la vostra passione per la musica?

R:Noi ascoltavamo musica sin da bambini, la passione è nata verso l’età di 15 anni quando abbiamo iniziato ad ascoltare i cd di Nirvana e Linkin Park.

D: Quando avete deciso di unirvi come band? Come mai avete deciso di chiamarvi così?

R: Abbiamo deciso di unirci nel 2014 dopo che uno di noi 3 è andato in Australia. Dopo un anno ci siamo rincontrati e ci siamo resi conto di avere idee affini su questa strada. Il nome nasce dalle iniziali dei nostri nomi (Lucas, Thomas e Mirko), da cui abbiamo cercato di dare un senso.

D: Quali sono le band alle quali vi siete ispirati per creare il vostro progetto?

R: Il nostro background parte da Linkin Park e Nirvana, ma per il nostro progetto ci siamo ispirati a gruppi come One Republic o The Script e artisti come Ed Sheeran.

D:  Cosa ci dite in merito all’esperienza di Deejay On Stage? Vi aspettavate il premio della critica?

R:Non ci aspettavamo né il premio né il calore del pubblico, siamo stati molto contenti, e chissà potremmo partecipare nuovamente.

D: E’ uscito il vostro ultimo album intitolato “Follow the stars”. Cosa ci dite in merito a questo lavoro?

R:Siamo molto soddisfatti perché è un lavoro durato più di un anno, è un album che parla di noi, delle nostre storie e personalità, è un piacere mostrarlo a tutti.

D: Qual è la canzone che più vi rappresenta all’interno di questo disco? 

R:Probabilmente “No more that day” che si ricollega anche al nostro nome. Parla di una storia d’amore finita, e cerca di fare superare il trauma e cercare sempre il positivo, e lasciare alle spalle ciò che di brutto è stato vivendo al meglio presente e futuro.

D: Il 2 marzo è uscito invece il singolo “Alone”. Cosa ci raccontate in merito a questa canzone?

R: “Alone” parla di mancanza di ispirazione. Non riuscivamo a trovare ispirazione su cosa scrivere e abbiamo scritto proprio su questo, un dialogo con la nostra musa ispiratrice.

D:C’è una canzone di un artista che un giorno vi piacerebbe reinterpretare? Quale?

R:A noi piace molto Ed Sheeran è una sua cover che ci piacerebbe fare è “I see fire”, è anche la colonna sonora di un film “Lo Hobbit”, che ci piace molto per il genere fantasy.

D:Qual è un obiettivo che vorreste raggiungere in ambito musicale?

R:Il nostro obiettivo molto a lungo termine sarebbe quello di vivere di musica, che non è facile ma un po’ alla volta potremmo riuscirci.

D: Quali sono i tuoi futuri progetti?

R: Speriamo di suonare tanto, far conoscere il nostro album e probabilmente questa estate uscirà il nostro ultimo singolo.

Intervista realizzato da Manuela Ratti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *