Roshelle- La spontaneità di essere sé stessi

21430408_1681377095206661_1762082851802529244_n
Renato Caruso – La forza delle note
10 settembre 2017
giulia 3
Giulia Bechi – Quando la moda diventa amore
17 settembre 2017
ROSHELLE 2

Cantautrice

 


 Oggi con noi  Roshelle nota al pubblico per aver partecipato alla decima stagione di X factor, nella quale si è contraddistinta per il suo genere fresco. In questa intervista ci racconta della sua passione per la musica e dell’esperienza ad X factor. Roshelle, è stata inoltre promotrice di un concorso molto bello, organizzato dal marchio di occhiali ST!NG Eyewear, che ha permesso alle vincitrici di poter assistere alle riprese video dell’ultimo singolo della cantante e di realizzare con degli smartphone il clip ufficiale di backstage.

Lasciamole la parola, con l’augurio di proseguire in questo meraviglioso percorso.

 Lasciamo la parola a Roshelle con l’augurio di proseguire in questo meraviglioso percorso. 

D: Come nasce la passione per la musica?
R: Amo da sempre le forme di comunicazione oltre alle parole e la musica è uno di questi, è così diretta. Ti arriva dritta al cuore, ti fa ballare come una pazza, ti fa piangere o puoi usarla come colonna sonora nei momenti della tua vita. Questo è quello che provo per la musica da quando sono nata: la uso, la faccio. Sono cresciuta cantando in chiesa: ero una voce in mezzo a molte e guardavo al solista come il più coraggioso tra gli animi, il portavoce del “messaggio”. Oggi, finalmente, posso cantare il mio messaggio.

D: Quali erano le tue aspettative quando hai fatto il provino per X factor?
R: Desideravo il riscontro di un pubblico “vero”, distaccato da legami familiari. Volevo capire se fossi brava sul serio, se quello che ero arrivava effettivamente alle persone. Sinceramente non mi aspettavo tutto questo riscontro, sono entusiasta.

D: Qual è il ricordo più bello legato a quest’esperienza?
R: Non riesco a trovare un momento in particolare. Ho amato tutto il periodo passato li. X factor è stata una catapulta nel mondo dello spettacolo e ci ho messo tutta la dedizione e la passione che potessi metterci: per due mesi e mezzo sono stata una spugna, cercando di assorbire più “mestiere” possibile da chi lavorava in quel contesto da una vita. Ho trattato il talent come un accademia e ho imparato tanto, dagli altri e dai miei errori.

D: Come è cambiata la tua vita dopo il talent?
R: Mi sento più consapevole! Da quando sono uscita da X factor ho superato di gran lunga quella che era la mia aspettativa di attività e proposte (coerenti o meno alla musica) che un’artista emergente, uscito da un talent, si aspetti: un tour di più di 30 date in tutta Italia, shooting di moda, centinaia di interviste, viaggi all’estero, incontri con produttori e autori italiani e stranieri, collaborazioni con molti brand ecc. Sto cercando il materiale più forte e meno attaccabile da agenti esterni per costruire le fondamenta più solide possibili della mia carriera. Tutto ciò è tanto stimolante!

D: Cosa ci racconti in merito al tuo ultimo singolo “Body Adi”?
R: Vi racconto che è solo l’inizio.

D: Come si descrive Roshelle al di fuori del palcoscenico?
R: Sono molto curiosa e ho molte ambizioni: odio sprecare il tempo, è quasi una “mania”. Cerco sempre di investire le ore della mia vita imparando qualcosa di nuovo o sperimentando le cose che mi vengono in mente. Sono anche paziente e amo i dolci.

D: C’è un cantante o cantautore con il quale in futuro ti piacerebbe collaborare?
R: Mi piacerebbe fare un feat. con Asap Rocky e girare con lui un videoclip in America.

D: C’è qualcosa in ambito musicale che ti piacerebbe sperimentare?
R: La mia musica oggi è pop, rnb, a tratti hip hop ma in passato ascoltavo molto alternative rock, pop punk, pop rock.. per intenderci “Paramore”, “Sum 41”, “Blink-182” o “Panic! at the disco” e molti altri. Queste sono sonorità che mi danno molta carica e, prima o poi, penso che inserirò quest’influenza nelle mie canzoni.

D: Come immagini la tua vita tra dieci anni?
R: Tra dieci anni avrò 31 anni. Mi immagino un’artista 21enne che si ritrova a compiere 31 anni: spirito giovane ma consapevolezza da adulta. Mi immagino con 2 album alle spalle e uno studio di registrazione costruito a casa. Spero che la mia famiglia sia orgogliosa di me come lo è oggi e spero di continuare ad essere un punto di riferimento per loro e per i miei Anymals, for life.

D: Quali sono i tuoi futuri progetti?
R: Musica, moda, design, amore, fitness, famiglia, dolci, acqua a temperatura ambiente e viaggi per tutto il mondo. Voglio far sì che la mia carriera sia il più ricca possibile, il mio sogno è quello di diventare il più vicino possibile alla “me” che ho sempre sognato di essere.


Ringraziamo Roshelle per la loro collaborazione e per il tempo che ci ha donato, augurandole di continuare a sorprenderci e a sorprendersi.


Intervista realizzata da Manuela Ratti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *