Edwyn Roberts- La bellezza di sapersi ancora emozionare

26994361_724307494445349_1427006229240003396_n
Raily Anselmi- Tra volontà e passione
22 luglio 2018
1Laura Ciriaco_foto di Federico Sammartino
Laura Ciriaco- Un cuore tra magia ed energia
30 luglio 2018
Edwyn Roberts 1

Cantautore

Pagina facebook: Edwyn Roberts

Edwyn Roberts 1
Oggi con noi uno degli autori più promettenti, che grazie alle sue parole riesce ad emozionare e coinvolgere un grande pubblico, oggi ci presenta anche la sua prima canzone solista, che anticipa un album futuro. Dal talent show “Amici” ne ha fatti di passi avanti ed oggi è pronto per poterceli raccontare!

 

Lasciamo la parola a Tony Maiello con l’augurio di proseguire in questo meraviglioso percorso.


D:Come nasce la tua passione per la musica?
R:Io suono dall’età di 5 anni un po’ per caso, ma poi ne ho suonati tanti altri, concentrandomi sul pianoforte che per me è lo strumento più completo e asseconda la mia creatività.

D: Cosa ricordi dei tuoi esordi nel mondo della musica?

R:Ricordo il misto tra paura e anche senso di appartenenza al palco e alla musica. Da una parte non ci si sente all’altezza, dall’altra ci si sente completamente a proprio agio.


D: Ricordi la prima canzone che hai scritto? Di cosa parlava?

R:La prima canzone che ho scritto era molto immatura, ma sin da piccolo ho voluto essere sempre autentico e senza filtri.

D:Approdi poi al talent show “Amici”. Quali erano le tue aspettative? Come quell’esperienza ti ha cambiato?

R:E’ stata un’esperienza molto formativa, come una terapia d’urto, perché ti ritrovi a cantare davanti ad un pubblico grandissimo, ti mette alla prova e nella condizione di dare il massimo di te stesso. Ciò che mi è servito è stata la visibilità e cercare di giocare al meglio questa carta, nel mio caso ho aspettato un po’ di tempo prima dell’uscita del singolo perché non mi ritenevo maturo a sufficienza per questo passo.

D:Come nasce la scrittura di una tua canzone? A cosa ti ispiri?

R: Quando scrivo per me il flusso è piuttosto naturale, preferisco scrivere cose che mi rispecchino senza troppe imposizioni, dicendo la mia storia e la mia verità.

D: A quale canzone sei più legato di quelle che hai scritto? Perché?

R:Per ora amo tanto le canzoni che scrivo per gli altri, è una sensazione meravigliosa e non ci si abitua mai. Mi piace molto “Ho cambiato i piani” che ho scritto per Arisa, “Frasi a metà”, che ho scritto per Laura Pausini, ma vado fiero di tutto ciò che ho scritto.

D: Parlaci della tua ultima canzone “2 minuti di calma”. Come nasce?

R:“2 minuti di calma” è lo specchio del mio pensiero odierno, a cui non sento di appartenere a questo momento storico, dove tutto corre via troppo velocemente anche nel mondo dell’arte, mentre io penso che la calma e la pazienza siano fondamentali.

D: Ci sarà un disco dopo questa canzone? Cosa si deve aspettare il pubblico?

R:Sicuramente perché credo sia il coronamento di tutto il lavoro e la mia passione per la musica.

D: Sogni nel cassetto?

R: Vorrei continuare a poter vivere di musica, di avere sempre persone positive nella mia vita, di amare ed essere amato e felice e sereno con quello che ho e di essere sempre curioso, interessato e sapermi ancora emozionare.

D: Quali sono i tuoi futuri progetti?

R: Voglio continuare ad essere un autore perché è un privilegio e voglio viverlo finchè sarà possibile, e allo stesso tempo poter far conoscere live le mie canzoni al pubblico.


Ringraziamo Edwyn Roberts per la sua collaborazione e per il tempo che ci ha donato, augurandogli di continuare a sorprenderci e sorprendersi.

Intervista realizzata da Manuela Ratti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *