DJ Berry (TOP DJ 2016) – Energia fa rima con magia

piccole ma grandi presenze
Piccole ma grandi presenze
30 ottobre 2016
peter-cincotti-la-leggerezza-delle-note
Peter Cincotti – La leggerezza delle note (The lightness of notes)
30 ottobre 2016
dj-berry-kosmomagazine

DJ


Facebook:
 BERRY
dj-berry-kosmomagazine

 


Oggi è con noi Dj Berry, vincitore del celebre talent TOP DJ 2016 in onda su Italia 1.

Nato a Cantù circa 18 anni fa, è subito contraddistinto da una carriera molto veloce: all’età di 15 anni vince il suo primo contest e, dopo poco più di 30 minuti dalla premiazione, ha l’occasione di suonare nella Main Room del Made Music Club di Como. Il progresso tecnologico e l’arte del mixing lo affascinano da sempre. Tecnicamente I suoi punti di riferimento nella tecnica del djing sono Dj Antoin e Quentin Mosimann e musicalmente trova ispirazione da Cristian Marchi, Nicky Romero e Fedde Le Grand. Il suo sogno è quello di diventare uno dei rappresentanti dell’EDM della scena nazionale!

Lasciamo a lui la parola.


D: Come nasce la passione per la musica dance?
R: Nasce cinque anni fa, ascoltando la musica che trasmettevano in radio e sul web. Mi sono innamorato di tutto ciò che riguarda la dance, in particolare i generi Progressive-Electro House. Vedendo e rivedendo tantissimi video su YouTube, ho mosso i primi passi apprendendo le varie combinazioni e tecniche di mixaggio audio con computer; ho così imparato quale sia il vero compito di un deejay: far ballare e divertire chi è in pista. Il primo grande riscontro è stata la vittoria in un contest al Made Music Club di Como. Un sogno ma anche una paura indescrivibile: sono state queste le mie prime sensazioni di fronte alla prospettiva di suonare davanti a duemila persone. Si sono poi seguite altre esperienze nei club comaschi quali Modà, Lido Di Bellagio e lo Zerho+ Music Room, tanta gavetta e alcune conduzioni radiofoniche.

D: Cosa ti ha spinto a partecipare a top dj?
R: Sicuramente ciò che mi ha spinto a candidarmi al casting è stato il desiderio di migliorarmi e mettermi in gioco fino alla fine: non avevo nulla da perdere, quindi ci ho provato!

D: Come è stato vincere quel programma?
R: La vittoria è un emozione indescrivibile che nemmeno ora riesco bene a definire. Ho ricevuto sempre molto supporto dalla mia famiglia e da moltissimi miei amici e la più grande dimostrazione è stata il tifo da parte loro e soprattutto la festa dopo la puntata finale.

D: Qual è il momento che ricordi con più affetto di quell’esperienza?
R: Il momento che mi è rimasto impresso nella mente è quando David Morales, una volta consegnatomi il premio, mi ha abbracciato e mi ha chiesto il numero di telefono.

D: Come è cambiata la tua vita dopo la partecipazione al programma?
R: Mentirei se dicessi completamente! E’ veramente un onore e un grandissimo risultato professionale per me essere il TOP DJ 2016, ma certamente non è un punto di arrivo! Certe volte penso e mi chiedo “Sono veramente io in TV?”

D: Come descriveresti la tua musica a chi non ti conosce?
R: Durante un set ciò che mixo credo che mi rispecchi molto e proprio da lì si può notare l’amore e la passione che provo per la musica

D: Qual è una collaborazione che sogni di fare all’interno del tuo percorso lavorativo?
R: Ci sono molte persone con le cui mi piacerebbe collaborare, ma una coppia italiana fortissima che stimo molto sono Merk & Kremont!

D: Descrivici come è nato il tuo inedito.
R: Dopo varie prove all’interno del programma ho cercato di creare una traccia che innanzitutto mi rappresentasse al 100% e ho cercato di miscelare più sonorità, ovvero Electro-Future House. Inoltre, il testo di Don’t You cantato da Carmen Sherry, parla della mia fortissima passione riguardo questa splendida arte.

D: Come ti vedi tra dieci anni?
R: Ho soltanto 18 anni, non è facile proiettarmi così in avanti con il futuro. Il mio sogno è quello di trasformare la mia passione per il djing in un lavoro e di produrre qualche brano che possa dare il suo contributo alla storia della dance italiana.

D: Quali sono i tuoi futuri progetti?
R: Ho molti progetti ed idee in cantiere che non vedo l’ora di farvi sentire, ma non posso ancora dirvi nulla

 


Ringraziamo Dj Berry per la sua collaborazione e per il tempo che ci ha donato, augurandogli di realizzare tutti i suoi progetti!

 

Recensione a cura di Stefania Meneghella
Intervista realizzata da Manuela Ratti
Pubblicazione a cura di Roberta Giancaspro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *